Notizie Primo Piano Cronaca

Sarno: 1 e 2 novembre, le norme anticovid per visitare il cimitero

Riceviamo e pubblichiamo 
Nota del sindaco di Sarno, Giuseppe Canfora 
 
“Ricordiamo che il cimitero cittadino è un luogo di preghiera, commemorazione, rispetto.
È un luogo aperto tutto l’anno per cui non vi è necessità di affollarsi, in virtù del momento particolare che stiamo vivendo.
 
Molte persone hanno anche anticipato nei giorni scorsi la visita ai propri defunti.
Invitiamo chi può anche a posticipare nei giorni successivi e nei fine settimana successivi.
È importante tenere conto con grande attenzione delle disposizioni.
 
 
Nei giorni 31 Ottobre, 1 e 2 Novembre 2020:
• L’accesso al Cimitero Comunale della città di Sarno è consentito, dalle ore 7.00 alle ore 17.00;
il cimitero chiuderà alle ore 18.00.
• I varchi di accesso sono quelli su via Sarno – Palma e su via Casasale
Previsto un percorso differenziato per l’entrata e l’uscita, mediante opportuna segnaletica.
• Gli accessi, adeguatamente scaglionati e dilazionati, consentiti solo a coloro che indossano i dispositivi di sicurezza (mascherine), previo controllo della temperatura che dovrà essere inferiore ai 37,5 gradi.
• E’ assolutamente vietato l’accesso ai minori di anni 12.
• Sono vietati assembramenti e stazionamenti di più persone e devono essere sempre assicurate
le misure di distanziamento fisico tra le persone (minimo un metro), fatta eccezione per coloro che appartengano al medesimo nucleo familiare convivente.
• Non è consentita la sosta all’interno del cimitero per un periodo superiore a 30 minuti.
• Gli addetti potranno, in qualsiasi momento, decidere di bloccare o contingentare gli accessi o chiedere agli utenti di affrettarsi all’uscita, in caso di assembramenti.
• Il personale preposto al servizio di custodia cimiteriale, anche con l’ausilio dei volontari della Protezione Civile, della Croce Rossa, l’Associazione Nazionale dei Carabinieri e le Guardie Ambientali, vigilerà sul rispetto delle suddette disposizioni.
 
 
I commercianti autorizzati alla vendita di fiori: – devono evitare assembramenti all’interno o nei pressi dei loro esercizi commerciali e delle loro postazioni
– devono munirsi di igienizzante
– devono controllare che i clienti siano adeguatamente distanziati tra di loro (minimo un metro) e muniti di mascherina

Articoli correlati

Coronavirus, Campania: 288 positivi, 8 deceduti, 23 guariti

Redazione

Gelo in Campania, scatta l’allerta: ​«Scorte di sale per la viabilità»

Redazione

Muro e strada crollati in zona rossa: dopo cinque anni arriva la soluzione

Redazione