Cronaca Primo Piano

Sarno: 1 e 2 novembre, le norme anticovid per visitare il cimitero

Riceviamo e pubblichiamo 
Nota del sindaco di Sarno, Giuseppe Canfora 
 
“Ricordiamo che il cimitero cittadino è un luogo di preghiera, commemorazione, rispetto.
È un luogo aperto tutto l’anno per cui non vi è necessità di affollarsi, in virtù del momento particolare che stiamo vivendo.
 
Molte persone hanno anche anticipato nei giorni scorsi la visita ai propri defunti.
Invitiamo chi può anche a posticipare nei giorni successivi e nei fine settimana successivi.
È importante tenere conto con grande attenzione delle disposizioni.
 
 
Nei giorni 31 Ottobre, 1 e 2 Novembre 2020:
• L’accesso al Cimitero Comunale della città di Sarno è consentito, dalle ore 7.00 alle ore 17.00;
il cimitero chiuderà alle ore 18.00.
• I varchi di accesso sono quelli su via Sarno – Palma e su via Casasale
Previsto un percorso differenziato per l’entrata e l’uscita, mediante opportuna segnaletica.
• Gli accessi, adeguatamente scaglionati e dilazionati, consentiti solo a coloro che indossano i dispositivi di sicurezza (mascherine), previo controllo della temperatura che dovrà essere inferiore ai 37,5 gradi.
• E’ assolutamente vietato l’accesso ai minori di anni 12.
• Sono vietati assembramenti e stazionamenti di più persone e devono essere sempre assicurate
le misure di distanziamento fisico tra le persone (minimo un metro), fatta eccezione per coloro che appartengano al medesimo nucleo familiare convivente.
• Non è consentita la sosta all’interno del cimitero per un periodo superiore a 30 minuti.
• Gli addetti potranno, in qualsiasi momento, decidere di bloccare o contingentare gli accessi o chiedere agli utenti di affrettarsi all’uscita, in caso di assembramenti.
• Il personale preposto al servizio di custodia cimiteriale, anche con l’ausilio dei volontari della Protezione Civile, della Croce Rossa, l’Associazione Nazionale dei Carabinieri e le Guardie Ambientali, vigilerà sul rispetto delle suddette disposizioni.
 
 
I commercianti autorizzati alla vendita di fiori: – devono evitare assembramenti all’interno o nei pressi dei loro esercizi commerciali e delle loro postazioni
– devono munirsi di igienizzante
– devono controllare che i clienti siano adeguatamente distanziati tra di loro (minimo un metro) e muniti di mascherina

Articoli correlati

Rissa tra extracomunitari finisce nel sangue. Donne accoltellate

Redazione

“Ti lascio!” e lui la lega col guinzaglio del cane

Redazione

Pronto Soccorso Sarno: “Ripristinare i percorsi”

Redazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy