Brevi Cronaca Primo Piano

Raid nella notte, è allarme sicurezza a Sarno

Più raid nella notte: incendiata un’auto, due tentativi di furto nella frazione di Foce, rubati i motori di due cancelli elettrici ad Episcopio. Sicurezza ai limiti, chieste più telecamere di sorveglianza. Le forze dell’ordine impegnate su più fronti, ma mancano mezzi e uomini per controllare l’intero territorio. Gli episodi verificatisi la scorsa notte sono tutti slegati, ma in città è pieno allarme sicurezza. Non si arresta l’escalation di microcriminalità e le indagini delle forze dell’ordine sono a tutto campo. Già acquisite le immagini dei sistema di videosorveglianza sia comunali che privati. Si cerca di risalire agli autori delle diverse spedizioni in più punti della città. A Rione Europa in fiamme un’auto, il sospetto è che l’incendio sia di natura dolosa. Pare che in prossimità della vettura sia stato ritrovato materiale altamente infiammabile. Due tentativi di furti in abitazione nella periferia di Foce. I ladri hanno cercato di introdursi contemporaneamente in due villette adiacenti. Ad accorgersi di quanto stesse accadendo, una anziana donna che, urlando, ha richiamato l’attenzione dei vicini. I malviventi, resisi conto di essere stati scoperti, si sono dati alla fuga con un’auto parcheggiata a poca distanza, lasciando però sul posto dei bastoni di legno.

Ad Episcopio, altra zona periferica della città, sono stati asportati i motori dei cancelli elettrici di due palazzine. Una azione, questa, che sarebbe stata ripresa dalle telecamere di videosorveglianza dei due stabili. Sono a lavoro gli uomini del locale commissariato di Polizia di Stato, retto dal vice questore aggiunto, Antonio Capaldo, ed i carabinieri della locale stazione agli ordini del comandante Toni Vitale. Controlli a tappeto ed indagini incrociate. Si indaga anche sul maxi incendio di quattro autovetture ad Episcopio, avvenuto la scorsa settimana. Poca chiara la dinamica del rogo, ancora sotto verifica i filmati restituiti dal circuito di telecamere in zona. Le periferie vivono un periodo di grave allarme sicurezza e, sono proprio i cittadini a chiedere maggiori ispezioni soprattutto di notte. Già si è provveduto ad implementare il sistema di videosorveglianza in particolare con occhi meccanici piazzati ai varchi della città. Questo consente di tenere il controllo di qualsiasi vettura e mezzo che entra ed esce dal comune.

Articoli correlati

Sarnese corsara a Nardò: due reti per un buon inizio

Redazione

Quota 100, De Luca: “Decisione irresponsabile per la sanità”

Redazione

La vasca San Giovanni e Trave trasformata in una discarica a cielo aperto

Redazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy