Brevi Cronaca Primo Piano

Camorra: volevano pizzo anche da mense scuola, 9 arresti

I Carabinieri del Comando Provinciale di NAPOLI, nell’ambito di indagini coordinate dalla locale Direzione distrettuale antimafia, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip a carico di nove persone ritenute vicine, a vario titolo, a due consorterie camorristiche: una facente capo al clan Mallardo e operante sulla zona costiera di Giugliano e l’altra facente capo al clan De Rosa sul territorio di Qualiano.
Gli indagati, secondo quanto riferiscono i Carabinieri, attraverso l’uso di armi e con l’intimidazione derivante dall’appartenenza alla criminalita’ organizzata erano dediti a estorsioni, sia tentate che consumate, ai danni di ditte edili, pescherie e alberghi.
Le indagini della compagnia di Giugliano hanno avuto inizio dopo la denuncia del dirigente di una ditta distributrice di pasti ad alcuni plessi scolastici nella zona di Varcaturo e Lago Patria: addetti alle consegne erano stati minacciati di “mettersi a posto” o altrimenti i furgoni sarebbero stati incendiati.

Articoli correlati

Campania, controlli contro roghi di rifiuti: 2 aziende sequestrate

Redazione

Buongiorno con le notizie del giorno

Redazione

Forum dei Giovani, Leonardo Mancusi è il nuovo coordinatore

Redazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy