Campania Scafati Salerno

BCC Scafati e Cetara supporta un corso universitario in gestione sostenibile e finanza “green “

BCC Scafati e Cetara supporta un corso universitario in gestione sostenibile e finanza “green “

 

Corso universitario in gestione sostenibile e finanza “green “

Previste 40 borse di studio a copertura parziale delle tasse, dell’importo di € 250,00 cadauna, che fanno capo al Corso in via istituzionale e che saranno finanziate dalla Banca di Credito Cooperato di Scafati e Cetara e da altre aziende partner del progetto.

La BCC di Scafati e Cetara, sempre sensibile ad attività socio culturali di rilevanza, ha ritenuto opportuno intervenire valutando la formazione uno degli elementi più importanti per il futuro professionale dei giovani ma soprattutto nell’ottica di elevare sia gli standard qualitativi che la tutela dei valori di sostenibilità ed eticità. La partecipazione a pieno titolo dell’istituto di credito non è solo con l’azione di finanziamento ma anche con la presenza del Dott. Vincenzo Ferrara (Direttore Generale – Banca di Credito Cooperativo di Scafati e Cetara) all’interno del comitato scientifico.


Così è stata istituita ed attivata la prima edizione, per l’anno accademico 2020/2021, presso il Dipartimento di Scienze Aziendali – Management Innovation Systems (DISA/MIS) dell’Università Degli Studi di Salerno, del Corso di Aggiornamento e Perfezionamento Professionale denominato: SUSTAINABILITY MANAGEMENT E GREEN FINANCE.


L’ obiettivo specifico è quello di formare figure professionali che operano nel mondo delle imprese private, delle organizzazioni pubbliche e della consulenza (dottori commercialisti, avvocati, consulenti del lavoro) nell’ambito della gestione della sostenibilità aziendale fondata su investimenti che hanno impatti positivi sull’ambiente e contribuiscono a valorizzare obiettivi di sviluppo sostenibile. Ciò in ragione delle sempre più evidenti esigenze rintracciate nel mondo imprenditoriale, manageriale e politico di affrontare in modo proattivo e resiliente l’allarme climate change che sta trasformando rapidamente i valori collettivi, le scelte degli investitori, le logiche Area III – Didattica e Ricerca UOR: Ufficio Formazione Post Laurea di finanziamento degli intermediari finanziari ed assicurativi e, non da ultimo, gli approcci normativi. Lo scopo è anche quello di fornire non solo le conoscenze e competenze in materia di gestione orientata ad innovare in ottica di sostenibilità, ma anche opportune tecniche e strumenti di risk management. Tanto al fine di alimentare quel processo virtuoso di innovazione sostenibile ossia un’innovazione che a livello macro sia coerente con Agenda 2030 ed i relativi SDGS, e, a livello micro con una responsabilità aziendale in cui le dimensioni economica, sociale, ambientale e di governance siano pienamente integrate.


Il progetto formativo si rivolge, quindi, a tutti coloro che intendono aggiornarsi su un tema attuale e complesso quale quello dello sviluppo sostenibile ed in cui la sostenibilità richiede di essere interpretata quale fattore competitivo e leva strategica per creare o innovare modelli di business, processi e pratiche aziendali anche grazie ad un utilizzo evoluto delle tecnologie in particolare digitali.


La Direzione del Corso è affidata alla Prof. Maria V. CIASULLO, professore associato per il settore scientifico-disciplinare SECS/P08 (Economia e Gestione delle Imprese) presso il Dipartimento di Scienze Aziendali Management Innovation Systems – (DISA/MIS) dell’Ateneo. E’, altresì, nominato co-Direttore del Corso la Prof.ssa Rosaria CERRONE, professore associato per il settore scientifico-disciplinare SECS/P11 (Economia degli Intermediari Finanziari) presso il Dipartimento di Scienze Aziendali Management Innovation Systems – (DISA/MIS) dell’Ateneo.


Il Corso si rivolge a soggetti in possesso della Laurea quadriennale, Laurea specialistica/magistrale in materie economiche o giuridiche oppure equipollenti. Possono altresì partecipare al concorso i cittadini italiani e stranieri che, alla scadenza del termine per la presentazione della domanda di partecipazione allo stesso, siano in possesso almeno di un titolo di laurea di primo livello (triennale), ovvero ogni altro titolo di studio, riconosciuto equipollente, ad insindacabile giudizio della Commissione Giudicatrice, ed ai soli fini dell’ammissione al Corso.
La pre-iscrizione al Corso, previa compilazione per via telematica della domanda di ammissione, dovrà essere perfezionata entro il termine perentorio del giorno 11 maggio 2021.


Ulteriori informazioni si possono reperire tramite la sezione dedicata

disa.unisa.it/didattica/perfezionamentosustainability
oppure scrivendo a sustainability @unisa.it oppure contattando i seguenti recapiti telefonici: 089.963018 oppure 089.963135, oppure 089.963134 dal lunedì al venerdì dalle ore 10,00 alle ore 12,00.

Articoli correlati

Medicina: esami in cambio di regali, parla il Rettore

Redazione

Allerta Meteo in Campania prorogata fino alle 12 di domani

Redazione

Covid: focolaio tra i banchi, chiusa scuola a Sarno

Redazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accetta Leggi

Privacy & Cookies Policy