Primo Piano Sport

Parte col botto la Sarnese, rivista per il girone di ritorno.

Parte col botto la Sarnese, rivista per il girone di ritorno. I granata bissano la vittoria dell’andata contro il Pro San Marzano per 2-0, sbagliando anche un rigore e dando una buona dimostrazione di forza, conducendo per larga parte la partita contro un avversario che, nella ripresa, si è lasciato prendere dal nervosismo.

Priva di Scala, per squalifica, e di Vastola per l’influenza, la Sarnese si ritrova anche con l’uscita per infortunio del giovane neoportiere Adiletta, sostituito bene dal più Listo. A loro agio nel nuovo modulo Guzzi e l’ottimo Sheriff. Buone la prova di Guadagno che ha saputo fare reparto contro una difesa arcigna.
I granata partono subito bene prendendo campo e provando la via della rete. Al 5’, Sheriff dalla destra, conclude e l’stremo ospite respinge debole. Nessuno dei compagni è lesto nella ribattuta. Al 13’, Musa, a volo, in area, lambisce il palo. Al 16’, Guzzi, dopo una serie di serpentine, tira, ma trova sulla sua strada la respinta sulla linea di Vitiello. Al 19’, Sheriff, ancora dal limite, costringe Menyuk in corner. Al 25’, l’infortunio al portiere Adiletta fa misciare le carte a Vitter, che mette in porta Listo e sostituisce un apprezzabile Musa con Vincenti, per la regola dell’under. Il San Marzano non reagisce e la Sarnese e, al 33’, Sheriff trova il vantaggio. Ben servito da Trapani, da destra entra ina rea e batte Menyuk. Al 40’, Cuomo atterra in area Guadagno. La stessa punta si incarica del rigore ma si fa ipnotizzare da Menyuk. Solo al 43’, gli ospiti portano il primo pericolo verso la porta granata. Sugli sviluppi di un corner, De Bellis fa volare Listo che si rifugia in angolo.

La ripresa non cambia tema. Il San Marzano entra più determinato, ma la Sarnese difende con ordine e lascia poco spazio ai velleitari tentativi ospiti. Al 3’, Trapani manda di poco fuori direttamente da corner. Al 5’, Guadagno non inquadra lo specchio. Al 6’, Acanfora impegna Listo dalla destra. Al 15’, Scippa si distende e serve un assist d’oro a Trapani che arriva lungo quasi sul dischetto e tira alto. La Sarnese sfrutta le ripartenze ed è imprecisa prima con Guzzi, al 16’, e poi con Sheriff al 25’. Al 34’, Guadagno finalmente trova lo spiraglio e corre verso la porta dall’out sinistro. Si accentra e realizza il 2-0. Il San marzano ci prova al 38’ con Acanfora di testa, ma non ha fortuna. Gli ospiti chiuderanno la gara in dieci per l’espulsione di Acanfora, che ha fatto seguito, nell’arco della ripresa, all’espulsione del tecnico Liguori e del suo secondo per proteste. Gaetano Ferrentino

Tabellino

Sarnese (4-4-2): Adiletta (25’ pt Listo), Longobardi, Scippa, Ferrara R., D’Arienzo, Pivetta, Sheriff, Musa (25’ pt Vincenti), Guadagno, Trapani, Guzzi. A disp.: Lanzetta, Annunziata, Ferrara A., Vastola, Esposito, Dolgetta. All.: Vitter
Per San Marzano (4-4-2): Menyuk, Coppola, Montoro (35’ st Sarno), Cuomo, Vitiello, Califano (10’ st De Biase), Lanzieri (10’ st Barone), De Bellis, Annunziata, Giammetta (31’ st Veneziano). A disp.: De Marinis, Pernolino, Coppola, D Somma, Natino. All.: Liguori
Arbitro: Onorato di Nola
Reti: 33’ pt Sheriff (S), 34’ st Guadagno (S)
Note: Spettatori 300 circa. Espulsi al 25’ st l’allenatore Liguori (P), al 36’ st il secondo allenatore Stile (P) e al 42’ st Acanfora (P) per doppia ammonizione. Ammoniti, Ferrara, Guadagno, Vitiello, De Bellis, Giammetta e De Biase. Angoli 5-3 pewr la Sarnese. Recupero: 5’ pt, 3’ st

Articoli correlati

Guidone e Adiletta – il doppio tentativo di “inciucio” Fdi ed uomini del centrosinistra

Redazione

La nuova truffa del tamponamento…attenzione

Redazione

Coltivava marijuana in casa. Scoperto dalla polizia

Redazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy