Brevi Cronaca Primo Piano

«Pane e vino benedetti», ma è una truffa

Due donne con borse cariche di pezzi di pane, a bordo di un’auto, si aggirano per le periferie di Sarno millantando di essere stata mandate dai sacerdoti della zona e chiedendo laute offerte. Lo hanno riferito più cittadini, residenti ad Episcopio e Foce, che si sono ritrovati le due signore davanti al cancello di casa a chiedere offerte per la chiesa in cambio del pane, a loro dire, benedetto dal parroco. In tanti, da quanto raccontato, sono caduti nella truffa, lasciando offerte anche di decine di euro. “Mia mamma ha dato cinquanta euro, prendendo questo pane per sè e per noi figli. – ha raccontato un uomo denunciando il fatto – E’ anziana e ci è voluto poco a convincerla. Purtroppo, non è la sola, perchè sono stati truffati anche i vicini. E’ una vera e propria truffa, perchè il parroco non ne sa nulla”. Non è la prima volta che in città i truffatori fanno leva sulla religione. Già qualche settimana fa era accaduto in zona San Vito, dove un uomo andava di portone in portone con un crocifisso e, con la scusa della benedizione della casa, si faceva consegnare del contante. In quell’occasione era stato proprio il parroco della zona a lanciare l’allarme ed a mettere in guardia i suoi parrocchiani. 

Articoli correlati

Il consiglio comunale si preannuncia bollente: si parlerà di rifiuti

Redazione

Raid incendiario e scritte sui muri, acquisite le immagini delle telecamere

Redazione

Elezioni Provinciali, Forza Italia primo partito di centrodestra

Redazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy