coronavirus Notizie Primo Piano Attualità

Green Pass in vendita su Telegram per 100 euro

Green Pass “falsi”a partire da 100 euro 

Da quando il governo ha annunciato che dal 6 agosto il Green Pass sarà obbligatorio per accedere ai ristoranti al chiuso, al cinema, al teatro, in palestra, ai musei, nelle sagre, negli stadi, ai congressi e ai grandi eventi, sull’app di messaggistica Telegram sono nati diversi gruppi che promettono fornire il certificato di avvenuta vaccinazione a pagamento, senza aver davvero ricevuto il vaccino contro il coronavirus.

Chi pubblicizza il servizio, non ha dubbia sulla qualità. “I nostri GreenPass sono documenti regolarmente rilasciati dal sistema sanitario europeo e sono pertanto documenti reali. Non sono documenti editati. Al fronte di qualsiasi controllo risulterà perfettamente valido. Sui documenti sono presenti i QR Code regolarmente attivi e funzionanti”. Insomma, hacker digitali a servizio – pagato – della comunità che non vuole vaccinarsi o sottoporsi a tampone. 

Il costo del servizio varia in base al tipo di carta verde scelta. Il documento digitale singolo, su ‘Green Pass Italia/Europa’, costa 100 euro, venti euro in più per la versione cartacea.

Poi ci sono i pacchetti famiglia. Per 4 certificazioni digitali 300 euro, 350 per quelle cartacee. Per averne sei, invece, bisognerà sborsare 450 euro per quelle digitali e 500 per quelle su carta. Su ‘Green Pass Qr Code Covid’, il prezzo si alza ma di poco la versione digitale parte da 200 euro, quella cartacea da 300 euro

Articoli correlati

«Ti volevo dedicare» Rocco Hunt celebra il suo amore per Salerno

Redazione

Adesca minore all’uscita di scuola. È un avvocato di 82 anni

Redazione

Giovedì senza acqua. Ecco dove..

Redazione