coronavirus Notizie Primo Piano Attualità

Nuovo decreto Covid, dal 6 agosto green pass per ristoranti al chiuso, palestre, cinema

Nuovo decreto Covid, dal 6 agosto green pass per ristoranti al chiuso, palestre, cinema.

Il certificato verde diventa il lasciapassare per la vita durante la pandemia. 

Dal 6 agosto servirà il green pass per consumare nei bar e nei ristoranti al chiuso, così come per andare in palestra o al cinema: diventerà il lasciapassare per partecipare ad attività ed eventi durante la pandemia. Basterà, però, avere anche solo la prima dose di vaccino per ottenere il certificato.

“Il green pass non è un arbitrio, è una condizione per tenere aperte le attività economiche”.

È questo l’accordo trovato dal governo sul nuovo decreto Covid che è stato approvato in Consiglio dei ministri. “La campagna vaccinale ha permesso all’economia di riprendersi”, ha spiegato il premier Mario Draghi in conferenza stampa, “il green pass non è un arbitrio, è una condizione per tenere aperte le attività economiche”.

“L’economia italiana sta bene. L’Italia cresce a un ritmo anche superiore rispetto ad altri Paesi Ue. Ma la variante Delta è minacciosa, si espande più rapidamente. Abbiamo imparato che senza reagire la realtà di altri Paesi che ora ci sembra distante si presenterà in modo immediato”, ha detto Draghi. Quindi, “perché per l’Italia continui ad essere un momento favorevole occorre agire“, ha aggiunto il premier presentando il decreto.

“invito tutti gli italiani a vaccinarsi”

“Circa due terzi degli italiani con più di 12 anni ha ricevuto una dose, oltre la metà ha completato il ciclo vaccinale”, ha ricordato ancora Draghi, sottolineando anche che “la pressione sugli ospedali è fortemente diminuita”. È la “campagna vaccinale che ha permesso all’economia di riprendersi“, quindi “invito tutti gli italiani a vaccinarsi e a farlo subito per proteggere se stessi e le proprie famiglie”, ha detto il presidente del Consiglio.

 

Il provvedimento stabilisce infatti anche i nuovi parametri per il passaggio delle Regioni da una zona e all’altra, che renderanno più difficile l’uscita dalla zona bianca e si basano sull’occupazione dei posti letto in terapia intensiva e in area medica. Inoltre, lo stato d’emergenza per il Covid è stato prorogato fino al 31 dicembre 2021.

 

Articoli correlati

Falsi circoli olimpici, in realtà barbieri. Scoperti e chiusi

Redazione

Padre Pietro Lombardi, cittadino onorario di Sarno, ai microfoni di Sarno Notizie

Redazione

Investe giovane a cavallo e scappa: la denuncia diventa virale

Redazione