Attualità Primo Piano

Coronavirus: pazienti vincono la loro battaglia

Coronavirus: altri tre pazienti vincolo la loro battaglia contro il nemico invisibile al polo Covid di Scafati. Sarnese il primo, paganese il secondo, di Bracigliano il terzo, 39, 40 anni e 43 anni, sono ritornati a casa tra mercoledì e ieri sera, dopo aver saputo di essersi negativizzati, con il responso del secondo tampone effettuato nell’arco delle 24 ore. Erano arrivati tutti e tre nel reparto di broncopneumologia, al terzo piano, dopo un primo ricovero nel reparto di malattie infettive dell’ospedale di Nocera Inferiore.

Per nessuno di loro, fortunatamente, si era resa necessaria l’ assistenza di tipo intensivo. Erano ritenuti in via di guarigione già da qualche giorno, ma solo il responso dei due test di controllo avrebbe potuto consentire loro di lasciare il reparto. Sale, quindi, a cinque il bilancio dei dimessi dal polo Covid di via Passanti, dopo il 66enne di Cava de’ Tirreni, tornato a casa sabato scorso, ed il 39enne di Sant’ Egidio del Monte Albino.

A Scafati, tra gli operatori sanitari che da circa due settimane stanno garantendo assistenza ai malati Covid c’ è un cauto ottimismo. Funzionano le terapie farmacologiche adottate in base ai singoli casi. Non solo. Un dato incoraggiante, infatti, emerge dall’analisi dei ricoveri degli ultimi giorni: sono decisamente meno gravi le condizioni dei pazienti trasferiti all’ ospedale di Scafati rispetto a quelli della prima settimana, successiva all’ avvio delle attività. 

Intanto, sul fronte dei contagi, il virus sembra concedere una tregua a Scafati, Sant’ Egidio del Monte Albino, Sarno e San Marzano sul Sarno. Altri due casi di positività sono stati, invece, accertati ad Angri (per un totale di 10 contagiati), uno a Pagani, ed un altro a Nocera Inferiore dove, nel tardo pomeriggio, è risultato positivo un altro medico, noto chirurgo dell’ospedale Umberto I, le cui condizioni non destano preoccupazioni. Contagiata anche un’ infermiera dell’ospedale Fucito di Mercato San Severino: la donna è in isolamento, suo marito è cugino del commerciante di pellami cinquantenne morto nei giorni scorsi. Daniela Faiella

Articoli correlati

Crolla il soffitto alle elementari paura e accuse

Redazione

Buongiorno con le notizie del giorno

Redazione

Suo figlio ha una multa, deve pagarla subito altrimenti raddoppia”. Truffata anziana in casa

Redazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy