Sarno Notizie Primo Piano Poggiomarino Napoli Salerno

Circumvesuviana, guardie giurate sui treni contro le baby gang sulla linea Napoli – Sarno

Eav, guardie giurate sui treni contro i raid delle baby gang sulla linea Napoli – Sarno

Cabine di guida aperte, estintori scaricati sul pavimento dei vagoni, sassaiole ai danni dei treni: in Circumvesuviana il ritorno alla normalità dopo le restrizioni dovute alle pandemia sta coincidendo con una recrudescenza degli episodi di teppismo. Nel mirino dei vandali sono finiti di recente soprattutto i convogli che percorrono la tratta che va da Napoli a Sarno e attraversa tutti i Comuni della zona vesuviana interna, ma da tempo si riscontrano problemi anche nei pressi delle stazioni di Castellammare di Stabia e dei centri vicini.


L’Eav, allora, ha deciso di correre ai ripari: sono partiti i servizi di vigilanza armata sulla linea Napoli-Poggiomarino-Sarno. Ad occuparsene saranno quattro squadre composte da due guardie giurate che, quando possibile, saranno accompagnate anche dai cani anti-violenza. I servizi di vigilanza saranno effettuati dalle ore 18 fino alla chiusura dell’orario tutti i giorni, mentre dal lunedì al sabato le guardie agiranno dalle ore 12 alle 14.30, in concomitanza col pendolarismo scolastico.


Le attività si aggiungono a quelle già in atto sulla tratta Napoli-Castellammare, espletate tutti i giorni con le stesse modalità. Qui il servizio è partito da qualche giorno e proprio in virtù dei risultati positivi, l’Eav ha deciso di estenderlo alla linea Napoli-Sarno.


Le baby gang

Accanto all’analisi del rischio, naturalmente c’è l’esperienza sul campo, che ha indotto Eav ad agire in fretta: nelle ultime settimane, infatti, più volte le baby gang hanno agito sulla linea facendo danni ai treni.

Colpite soprattutto le cabine di guida dei vagoni trainati, che quindi non sono utilizzate dai macchinisti durante la corsa: diverse volte i teppisti forzano la porta, entrano, suonano la tromba, trafugano l’estintore e lo scaricano per terra cospargendo di polvere tossica il treno e rendendo l’aria irrespirabile. Diventano, insomma, i padroni incontrastati dei convogli. Con la presenza dei vigilantes, Eav spera di ridurre il fenomeno e garantire viaggi più tranquilli ai passeggeri, spesso ostaggio delle baby gang che si muovono indisturbate. Fonte: Il Mattino Francesco Gravetti

Articoli correlati

Straniero ricercato in tutta Europa, soggiornava a Sarno. Arrestato

Redazione

Droga ed armi da guerra a Sarno. Confermato il carcere

Redazione

Esalazioni maleodoranti, Canfora: “Esposto in Procura già presentato, abbiamo chiesto indagini”

Redazione

Spiaggia invasa da galline morte provenienti dal fiume Sarno

Redazione

Donna uccisa a Terzigno, arrestato ex compagno

Redazione

Travolto al mercato: muore dopo 2 settimane di agonia

Redazione