Sarno Notizie
AttualitàSarno

Anno giubilare ed indulgenza a Sarno concessi da Papa Francesco

Anno giubilare a Sarno concesso da Papa Francesco

Mancano pochi giorni all’inizio dell’Anno Giubilare del Santuario di Maria Santissima delle Tre Corone a Sarno. È stato Papa Francesco a concedere l’indulgenza plenaria per coloro che visiteranno la sede religiosa  sarnese dal 21 novembre 2023 al 24 novembre 2024, si confesseranno, comunicheranno e pregheranno per le intenzioni del Sommo Pontefice.

“Questo evento storico celebra una triplice ricorrenza – ha sottolineato il parroco Don Roberto Farruggio – che coinvolge anche l’Anno Santo del 2025: il 50° anniversario dell’erezione a Santuario avvenuto con decreto del vescovo Jolando Nuzzi il 21 novembre 1973;

il 245° anniversario della proclamazione a Patrona di Sarno di Maria Santissima delle Tre Corone avvenuta con acclamazione di tutto il popolo e le autorità con il vescovo Giovanni Saverio Pirelli il 30 maggio 1779, dopo una serie di miracoli avvenuti dal 1776 anno in cui è giunto il miracoloso quadro a Sarno; il 125° anniversario della solenne incoronazione di Maria Santissima delle Tre Corone avvenuta nella Chiesa di San Francesco d’Assisi il 15 agosto 1900 ad opera del vescovo Giuseppe Izzo.

Il 21 novembre alle 19, il vescovo di Nocera Inferiore – Sarno, Giuseppe Giudice presiederà la celebrazione di inizio dell’Anno Giubilare, con l’apertura della Porta Santa, la lettura dei Decreti della Penitenzieria Apostolica e la Santa Messa solenne. Da questo giorno, tanti eventi segneranno quest’anno speciale, eventi programmati ed eventi che si concretizzeranno nel corso dell’anno”.

 

Articoli correlati

Sarno, melma nelle abitazioni. Intervento urgente

Redazione

A Sarno Zona Industriale Commerciale. Squillante: “Sviluppo territoriale”

Redazione

Annamaria in gravissime condizioni. Colpita dal marito

Redazione

Violento frontale, due feriti

Redazione

Sarno, Biogas: il sindaco firma una nuova ordinanza

Redazione

Scaricava fanghi inquinanti nel terreno, sarnese denunciato

Redazione