Sarno Notizie
CronacaSan Marzano Sul Sarno

San Marzano sul Sarno, sequestro di oltre 1800 articoli contraffati

Maxi sequestro di prodotti Falsi “Louis Vuitton” a San Marzano sul Sarno da parte della Guardia di Finanza

La Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Salerno, nell’ambito di servizi in materia di contrattazione e tutela della proprietà industriale, alcuni giorni fa ha sottoposto a sequestro penale, nel Comune di San Marzano sul Sarno, più di 1.800 articoli contraffatti.

Le indagini sono scaturite a seguito del controllo di una consegna sospetta da parte di una nota ditta di servizi di spedizioni. Le ipotesi dei finanzieri della Compagnia di Scafati, sono state confermate all’atto dell’apertura degli scatoloni, che contenevano numerosi portafogli contraffatti, con marchio “Louis Vuitton”, replicati con ottima manifattura e corredati dai relativi certificati di garanzia, artificiosamente creati.

Le Fiamme Gialle inizialmente sono state allarmate dalle anomale modalità di consegna della merce: i pacchi infatti erano stati depositati nei pressi di un giardino semi-abbandonato e nelle vicinanze di un fabbricato.

Estendendo le attività di perquisizione all’intera area circostante, venivano individuati ulteriori dieci colli occultati all’interno di una rimessa/magazzino adiacente, all’interno dei quali venivano rinvenute centinaia di borse e marsupi, riferiti alla medesima casa produttrice con sede parigina, anch’essi contraffatti e destinati direttamente alla vendita al dettaglio.

Ulteriori approfondimenti investigativi effettuati su1 luogo e 1’acquisizione delle registrazioni effettuate dalle telecamere di sicurezza situate nel circondario, hanno consentito ai militari di identificare i due soggetti responsabili.

Pertanto, il conduttore del magazzino in cui è stata rinvenuta la merce, ed il destinatario della spedizione, sono stati deferiti a questa Procura della Repubblica per l’acquisto e la detenzione finalizzata alla vendita al pubblico di prodotti contraffatti. I beni sottoposti a vincolo cautelare, pronti per essere immessi sul mercato, avrebbero potuto fruttare oltre 25.000 euro.

Si rappresenta che il provvedimento eseguito è una misura reale, disposta in sede di indagini preliminari, avverso cui sono ammessi mezzi di impugnazione, e i destinatari della stessa sono persone sottoposte alle indagini e quindi presunte innocenti fino a sentenza definitiva.

 

Articoli correlati

Sarnese, juniores da record!

Redazione

Invitati ubriachi: matrimonio con schiaffi e pugni

Redazione

Corona in un pub a Solofra: arrivano carabinieri e finanzieri

Redazione

Litiga e, poi, investe con l’auto 4 ragazzi

Redazione

Aeroporto Salerno, Lucia Vuolo: “Può rientrare nella rete globale degli scali”

Redazione

Salerno, Massimiliano Gallo apre la stagione teatrale con un “Sold Out”

Redazione