Il Savoia espugna lo Squitieri e rende Squillante profeta in patria

Redazione
Da Redazione novembre 14, 2018 21:56

Il Savoia espugna lo Squitieri e rende Squillante profeta in patria

Un gol dubbio regala la vittoria ai bianchi di Torre Annunziata in un insolito scontro diretto. Partita non bella, bloccata, decisa da un episodio. Il primo tempo ha visto poche emozioni, mentre, nella ripresa, il Savoia, più esperto, ha preso campo. La Sarnese si è affidata di più a una giovane freschezza, ma i cambi di Squillante ingessato tutto. Cusano è stato bravo a chiudere gli esterni ospiti, indicando ai suoi la possibilità di sfondare al centro. Ai granata è mancato, probabilmente, l’ultimo passaggio. In questa partita a poker, così, il primo tempo registra, al 7′, un cross dal fondo di Rekik, girato di poco alto da Alvino. Sul finale, un atterraggio al limite dell’area di Maione che fa gridare inutilmente al fallo da ultimo uomo. Il Savoia si gioca di più. Deve dare maggiore credibilità alla sua prestazione. Squillante mescola le carte e butta in campo l’esperto Tedesco e Marandino. Cusano risponde tirando fuori Cassata, l’uomo con maggior fantasia. All’8′, Tedesco va sul fondo e centra. Sul secondo palo, sbuca Maranzino che tira, ma è bravo Mennella a deviare in corner. Al 12’, l’episodio decisivo. La mediana del Savoia intercetta un rinvio. Rimette in area per Pisani che conclude. Mennella si allunga per respinge, ma arriva Guastamacchia che ribadisce in rete. Inutili le proteste dei padroni di casa per un presunto fuorigioco. La reazione della Sarnese non arriva. Al 14’, Maione gira alto un cross di Adamo. Al 20’, è lo stesso Adamo che si accentra e prova un debole tiro a giro, facile preda di Savini. Al 22’, Mennella sbaglia il rinvio e colpisce Pisani e il pallone per poco non entra in rete. A questo punto, Squillante alza i ponti e porta a casa il risultato approfittando anche di una confusionaria Sarnese che, oltre alla buona volontà, non mostra lucidità.

Di Gaetano Ferrentino

Sarnese (4-3-1-2): Mennella, Tortora, Adamo, Varriale, Girardi, Pantano (1′ st Cinque), Cassata (9′ st Sorriso), Langella (45′ st Terracciano), Maione, Sannia (29′ st Cacciottolo), Sellitti. A disposizione: Montella, Muollo, Terracciano, Caruso, Carginale, Cinque, Sorriso, Cacciottolo, Barra. Allenatore: Pompilio Cusano Savoia (4-3-3): Savini, Nives, Esposito, Gatto, Guastamacchia, Poziello, Alvino (49′ st Ruci), Ausiello (40′ st D’Ancora), Pisani (36′ st Ortiz), Franzese (6′ st Tedesco), Rekik (6′ st Maranzino). A disposizione: Riccio, Stellato, Marino, Ruci, D’Ancora, Maranzino, Ortiz, Felici, Tedesco. Allenatore: Luigi SquillanteArbitro: Kevin Bonacina di BergamoReti: 12′ st Guastalamacchia Note: 900 spettatori circa. Ammoniti: Pantano, Varriale, Ausiello, Maranzino. Angoli: Sarnese-Savoia 2-3. Recuperi: 1′ pt – 6′ st

IL GOAL  

Redazione
Da Redazione novembre 14, 2018 21:56

Seguici su…