Brevi Cronaca Primo Piano

Concessioni edilizie con documenti falsi, 50 persone nei guai

Concessioni facili con atti falsificati. Pratiche urbanistiche che hanno avuto anche il rilascio di concessione edilizia, ma con Durc falsi. Sotto accusa i titolari delle concessioni rilasciate e tecnici privati che curavano pratiche edilizie ed avrebbero presentato certificati alterati, probabilmente per agevolare determinate ditte non in possesso dei requisiti di legge, irregolari da un punto di vista contributivo e, dunque, impossibilitate a lavorare. Da mesi la Guardia di Finanza è impegnata a Sarno a passare al setaccio una serie di pratiche edilizie, acquisendole presso gli uffici comunali e riscontrandole con gli altri enti. Ovviamente, sotto la lente di ingrandimento ci sono finiti proprietari, tecnici e ditte che hanno anche ricevuto formalmente notifiche. Dalle indiscrezioni si parla di almeno cinquanta persone coinvolte a vario titolo nella strana certificazione per costruire. In particolare, è stato accertato che più di un atto presenta irregolarità del Durc delle imprese scelte per i lavori esecutivi. I tecnici potrebbero rispondere di truffa e falso, i cittadini che inconsapevolmente vi si sono affidati rischiano la revoca delle concessioni edilizie e dei permessi ad edificare.

Articoli correlati

Sarnese: tre punti a tavolino

Redazione

Sarnese sotto: solo 2 punti in 4 gare. Oggi in campo con nuovi schemi

Redazione

VIDEO | Presentazione di Lucio Annunziata – Valorizzare le risorse per una Sarno Attiva

Redazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy