Notizie Primo Piano Attualità

Carabinieri regalano cellulari ai bimbi della pediatria: “Contatti con familiari e scuola”

 

I carabinieri hanno portato doni ai bimbi della pediatria. Per i piccoli sono arrivati degli smartphone per poter parlare con i familiari che, purtroppo, non possono vedere. Assistiti da un solo familiare, i bimbi ricoverati possono ora sentire e vedere anche in videochiamata i nonni, fratellini e sorelline e possono portare avanti i programmi della “Scuola in Ospedale”

“Una vera staffetta Milano-Salerno   per portare aiuti ai bimbi ricoverati nel reparto di Pediatria dell’azienda ospedaliera San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona. Sono  i carabinieri della compagnia Salerno, agli ordini del maggiore Adriano Castellari. L’iniziativa è del Comitato Comitato Mani Unite per Padova in collaborazione con l’associazione Davide il Drago.

Ieri mattina l’ufficiale ha consegnato il pacco, partito da Milano, passato per Padova e benedetto a San Giovanni Rotondo, nelle mani  del professore Rosario Pacifico, Primario del Reparto Pediatrico dell’Ospedale “D’Aragona” e del dottor. Vincenzo D’Amato – Direttore Generale.

All’interno del pacco, il draghetto in ricordo di Davide, ora diventato un piccolo angelo, ci sono “smartphone” per far sì che i piccoli, che purtroppo sono ricoverati, possano parlare con i loro familiari a casa.

I cellulari, potranno essere usati per portare avanti i programmi della “Scuola in Ospedale” avviati da diversi anni dal Ministero dell’Istruzione, con l’obiettivo di tutelare e coniugare due diritti costituzionalmente garantiti: quello alla salute e quello all’istruzione e offriranno, quindi, ai bimbi ospedalizzati la possibilità di continuare a seguire i programmi scolastici e di rimanere “connessi alla vita” anche durante la degenza con i propri compagni e insegnanti.

 

Articoli correlati

Autolavaggio sequestrato a Sarno

Redazione

Terzigno, carabiniere prende a calci un ragazzo per aver violato coprifuoco

Redazione

Incendio per un stufa: muore anziano, moglie salvata in extremis

Redazione

Discarica a Pioppazze la rabbia dei residenti

Redazione

Il bambino non parla? A chi rivolgersi e quando…

Redazione

Laurea Squillante: dottore in medicina e chirurgia

Redazione