Attualità Primo Piano

Carabinieri regalano cellulari ai bimbi della pediatria: “Contatti con familiari e scuola”

 

I carabinieri hanno portato doni ai bimbi della pediatria. Per i piccoli sono arrivati degli smartphone per poter parlare con i familiari che, purtroppo, non possono vedere. Assistiti da un solo familiare, i bimbi ricoverati possono ora sentire e vedere anche in videochiamata i nonni, fratellini e sorelline e possono portare avanti i programmi della “Scuola in Ospedale”

“Una vera staffetta Milano-Salerno   per portare aiuti ai bimbi ricoverati nel reparto di Pediatria dell’azienda ospedaliera San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona. Sono  i carabinieri della compagnia Salerno, agli ordini del maggiore Adriano Castellari. L’iniziativa è del Comitato Comitato Mani Unite per Padova in collaborazione con l’associazione Davide il Drago.

Ieri mattina l’ufficiale ha consegnato il pacco, partito da Milano, passato per Padova e benedetto a San Giovanni Rotondo, nelle mani  del professore Rosario Pacifico, Primario del Reparto Pediatrico dell’Ospedale “D’Aragona” e del dottor. Vincenzo D’Amato – Direttore Generale.

All’interno del pacco, il draghetto in ricordo di Davide, ora diventato un piccolo angelo, ci sono “smartphone” per far sì che i piccoli, che purtroppo sono ricoverati, possano parlare con i loro familiari a casa.

I cellulari, potranno essere usati per portare avanti i programmi della “Scuola in Ospedale” avviati da diversi anni dal Ministero dell’Istruzione, con l’obiettivo di tutelare e coniugare due diritti costituzionalmente garantiti: quello alla salute e quello all’istruzione e offriranno, quindi, ai bimbi ospedalizzati la possibilità di continuare a seguire i programmi scolastici e di rimanere “connessi alla vita” anche durante la degenza con i propri compagni e insegnanti.

 

Articoli correlati

Sarno: attesa per Gianluca Mech, il guru di Tisanoreica

Redazione

Prescrizione per i boss Galasso e Serino

Redazione

VIDEO | Campania Alto Pregio il barbecue è eccellente con Venerando Valastro

Redazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy