Notizie Primo Piano Attualità

Campania in zona arancione: scoppia la protesta

Prosegue il blocco stradale di commercianti e ristoratori sul lungomare di Napoli, all’ altezza di piazza Vittoria, per protestare contro l’ ordinanza firmata oggi dal presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca con la quale vengono confermate le restrizioni della zona arancione fino al 23 dicembre. I commercianti, una cinquantina circa, hanno bloccato la circolazione veicolare sia lato mare che in direzione Riviera di Chiaia.

Alcuni manifestanti hanno preso dei new jersey di plastica sistemandoli a centro strada a mo’ di barriera per impedire il transito delle auto provenienti da via Caracciolo e dirette a piazza Vittoria e via Partenope, recentemente riaperta alla circolazione veicolare per supplire alla chiusura della Galleria Vittoria per lavori.

I manifestanti chiedono il ritiro dell’ ordinanza regionale con la quale vengono prorogate le misure proprie della zona arancione fino al 23 dicembre, nonostante da domani la Campania sarebbe passata in zona gialla fino alla zona rossa nazionale del 24 dicembre.

Articoli correlati

Razzismo, giudice onorario chiede ad avvocato di colore: “Hai tesserino? Sei laureato?”

Redazione

Coronavirus, in Campania mascherine obbligatorie all’aperto

Redazione

Fiume Sarno: una mostra e la sfida dei prossimi anni

Redazione

Covid: la Campania in fascia massimo rischio

Redazione

Covid – Dentista di Pozzuoli positivo, 100 persone per il tampone

Redazione

Premio Vassallo il 10 agosto a Pollica: da sindaci manifesto bellezza

Redazione