Brevi Cronaca Primo Piano

Azzannata dal cane, finisce in ospedale. La disavventura di una ragazzina di dodici anni a Lavorate

L’ animale non è randagio pare che appartenga a una famiglia del posto

Aggredita da un cane, dodicenne finisce in pronto soccorso con ferite e lacerazioni alle gambe. È accaduto nel pomeriggio di due giorni fa in via Cappella Vecchia, quartiere della frazione di Lavorate. La ragazzina aveva appena terminato una lezione di doposcuola quando, avviandosi a piedi verso casa, ha incrociato sul suo cammino un cane di piccola taglia. L’ animale, apparentemente senza alcun motivo, ha prima rincorso la ragazza e poi l’ ha azzannata ad una gamba. Minuti interminabili di terrore con la giovane preda del cane che ha continuato a trascinarla e morderla. Morsi profondi in più parti del corpo. A nulla sono valsi i tentativi dei passanti di spaventare l’ animale e costringerlo a lasciare la presa. Automobilisti che hanno iniziato a suonare insistentemente il clacson dell’ auto, senza però alcun risultato. Provvidenziale si è rivelato l’ intervento di un camionista della zona che ha subito inchiodato, lasciato l’ autoarticolato al centro della strada è corso ad aiutare la ragazzina ormai a terra sanguinante. L’ uomo ha preso di peso il cane che continuava a dimenarsi tentando di mordere anche lui. Solo dopo diversi tentativi è riuscito ad allontanarlo. Sul posto sono arrivati i genitori della giovane, chiamati, pare, da lei stessa, e l’ hanno subito trasportata al pronto soccorso del Martiri del Villa Malta di Sarno. I medici hanno riscontrato diverse ferite agli arti inferiori, lacerazioni anche sui fianchi ed i glutei. Medicata e vaccinata ha fatto poi ritorno a casa. Resta ora da chiarire se il cane che ha aggredito la ragazzina abbia un proprietario o sia un randagio. Da quanto raccontato da alcuni residenti della zona pare che il cane appartenga ad una famiglia che vive a pochi passi da dove si è verificata l’ aggressione. Se così fosse la mancata custodia potrebbe avere dei risvolti legali per i proprietari. Un altro caso simile si è verificato qualche mese fa ad Episcopio, quando un cane aggredì un ragazzino in bicicletta facendolo cadere e azzannandolo alle mani.

Articoli correlati

Scivola sull’asfalto in costiera e si apre il casco. Centauro miracolosamente illeso

Redazione

Soldi falsi:60mila euro contraffatti in borsetta, arresto a Napoli

Redazione

Sarnese, arriva il difensore Petricciuolo

Redazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy