Video

Scafati: donna muore in casa in attesa dei soccorsi

Il racconto della figlia: «Non possiamo vivere e morire così. Le ambulanze non sono riuscite ad arrivare, neppure il medico per constatare il decesso»

Cittadini intrappolati in una strada divenuta una prigione di acqua. È via Longole a Scafati dove pochi giorni fa si è vissuto un dramma nell’emergenza, perché qualsiasi mezzo di soccorso, in caso di necessità, non riesce ad arrivare sul posto.

Lo scorso 29 novembre Maddalena Mandile, 88 anni, si sente male e poco dopo muore, tra le telefonate al 118, una corsa contro il tempo, ed a quanto pare, le ambulanze bloccate lungo la strada divenuta in fiume. Lo ha raccontato la figlia, Rosa Molisse.
 

Articoli correlati

Angri, coltellate davanti scuola: si costituisce

Redazione

Ambulanza senza assicurazione, sequestrata dopo un soccorso

Redazione

Protesta contro la zona rossa, bloccata la Napoli – Caserta

Redazione

Frontale violentissimo, sbalzati dallo scooter marito e moglie

Redazione

Mauro Adiletta: da bomber a dirigente. A Gragnano è il nuovo direttore generale

Redazione

Covid senza freni provincia di Salerno

Redazione