Attualità Primo Piano

Rapina e sparatoria al supermercato, Antonio cerca l’uomo che lo ha soccorso in strada

11657479_10205659606822689_2013791968_n

Questa è la lettera di Antonio che cerca l’uomo che lo ha raccolto e soccorso in strada per ringraziarlo di quell’intervento tempestivo con la corsa in ospedale che gli ha salvato la vita. Ciao sono Antonio, uno dei ragazzi coinvolti e sopravvissuti alla sparatoria dei 2 carabinieri avvenuta il 25/03/2015 a Ottaviano. Ho bisogno del vostro aiuto! Vi spiego Subito dopo che sono stato sparato dal quel delinquente ho cercato di scappare, camminando per circa un chilometro in cerca di aiuto. L’unica auto che si è fermata era guidata da un uomo, di circa 40 anni. L’auto era scura, forse una punto, purtroppo non ricordo molto. Quell’uomo, senza esitazione, ha accolto la mia richiesta di aiuto, senza sapere nè io chi fossi nè il perché fossi stato sparato. Mi ha fatto entrare nella sua auto e mi ha accompagnato nell’ospedale più vicino, la “Casa di Cura di S.Lucia” a San Giuseppe Vesuviano. Ricordo ancora le sue parole di conforto durante il tragitto verso l’ospedale: <<Antonio stai tranquillo, non mollare!>> Chiedo il vostro aiuto per diffondere questo post nella speranza di trovare quell’uomo che ha dato una doppia chance alla mia vita. Voglio stringergli la mano e dirgli GRAZIE, grazie del suo aiuto, grazie perché forse senza il suo gesto d’amore oggi non sarei qui a scrivere. Con affetto Antonio

Articoli correlati

E’ Alfonso Pepe il nuovo allenatore della Sarnese

Redazione

Radio Base collegamento con Sarno

Redazione

Sanità: ancora formiche al San Giovanni Bosco di Napoli

Redazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy