Cronaca Primo Piano

Pedofilo con foto di violenze e sevizie su bimbi. Condannato, ma non andrà in carcere

pedofilia

Violenza su minori, detenzione e divulgamento di materiale pedopornografico definito “brutale” dagli stessi inquirenti Custodiva foto agghiaccianti.

Immagini crude di bambini violentati e seviziati, minori in pose pornografiche. La stessa polizia postale e gli inquirenti hanno definito “raccapriccianti e di una brutalità inaudita” centinaia di file ritrovati nel suo pc. L’uomo, R.S, 38 anni, residente a Sarno, incastrato per violenza su minori, detenzione e divulgamento di materiale pedopornografico, ha patteggiato ed è stato condannato a 3 anni di reclusione nell’udienza preliminare, come disposto dal giudice Piero Indinnimeo che ha comminato il massimo della pena possibile. Una pena che però, molto probabilmente, non sconterà in carcere a causa di una grave patologia cui è affetto. La malattia e le precarie condizioni di salute, infatti, gli faranno evitare la detenzione dietro le sbarre.

Articoli correlati

Telecamere incremento al centro, ma mancano nelle periferie

Redazione

Amministrative a Sarno: i dati dell’affluenza

Redazione

Uccide l’ex compagna, poi telefona ai parenti. «Vi ammazzo tutti».

Redazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy