Notizie Primo PianoCronacaBrevi

“Non bombe, ma fuochi per Natale”. Così si è difeso Lanzieri

“Non erano bombe ma fuochi pirotecnici per la festa del Natale”. Si è difeso così, Andrea Lanzieri, il 27enne di Sarno finito in carcere tre giorni fa. Difeso dall’avvocato Domenico Crescenzo, il giovane ha spiegato la natura di quanto ritrovato nella sua abitazione dagli agenti di polizia: oltre ad un quantitativo di droga, anche un ordigno di tipo artigianale con miccia ed inneschi collegati a cavi elettrici . Al Gip Giovanni Pacifico, che al termine dell’udienza di convalida ha disposto per lui la misura degli arresti domiciliari invece del carcere il giovane ha detto: “La polvere pirica era destinata a fuochi pirotecnici così coem gli esplosivi semplici petardi natalizi”. Dettagli ne ha forniti anche su quei 18 timer custoditi insieme ad una batteria per ciclomotori. “Sono di uso comune collegati agli irrigatori per le feste di paese”. Si è avvalsa invece della facoltà di non rispondere la convivente 23 enne incensurata.

Articoli correlati

Blitz in locale del centro storico. Rischia la chiusura perchè…

Redazione

Annamaria Ascolese: stabili le condizioni. Si indaga su quanto accaduto

Redazione

Ospedale al collasso, l’allarme di Canfora: “Misure urgenti”

Redazione

Impresentabili, De Luca denuncia Bindi per diffamazione

Redazione

Truffe telefoniche: attenzione a questi numeri (stranieri): vi prosciugano il conto in banca

Redazione

“L’Ambiente siamo noi”: incontro all’istituto Enrico Fermi

Redazione