Attualità

Igiene Mentale, la sede all’ospedale di Sarno

L’igiene mentale viene ora spostata all’ospedale Martiri del Villa Malta.

Dopo il sequestro del centro alla sede di via Sarno Palma, in seguito al blitz dei Nas dello scorso 9 settembre dove fu scoperto che l’edificio fosse non a norma, senza autorizzazioni sanitaria ed inagibile, la soluzione per ora è trasferire tutto in alcuni locali non ancora utilizzati del nosocomio sarnese.

Gli ambulatori di neuropsichiatria sono stati inaugurati lunedì scorso. Intanto, la sede definitiva, nascerà all’interno di un bene confiscato alla camorra.

Il Comune di Sarno ha già affidato all’Asl il bene in comodato d’uso con l’ok anche dell’associazione Libera, che promuove interventi formativi e di progettazione partecipata, utili a rendere i beni confiscati risorse in grado di innescare processi di sviluppo locale e accrescere la coesione sociale.

“Accogliamo con favore – si legge in una lettera indirizzata da Libera al sindaco Giuseppe Canfora – la conclusione dell’iter amministrativo, che restituirà finalmente alla collettività il bene confiscato. Consideriamo quella adottata una soluzione positiva, che sarà in grado di garantire la completa ristrutturazione dell’immobile, la sua piena funzionalità e il suo riutilizzo per finalità sociali” .

Articoli correlati

Muore a dodici anni, condannato il pediatra

Redazione

Ospedale – Canfora rassicura: “Non chiuderà, sarà potenziato”

Redazione

Consorzio di Bonifica, trionfa il gruppo guidato dall’Avvocato Mario Rosario D’Angelo

Redazione

Super stipendi, assolti tutti i comunali

Redazione

Intervista – Rakele porta la grinta partenopea al Festival

Redazione

Uomo si denuda e masturba in strada. Choc a Nocera Superiore

Redazione