Sarno Notizie
Senza categoria

Diventa laboratorio didattico il casolare del clan Galasso

Il caso a Sarno il record di beni sottratti alla camorra

Il più alto numero di beni confiscati alla camorra, una progettazione vasta per restituirli alla comunità con finalità sociali. Sono case, capannoni, appartamenti, terreni. A Sarno nuova destinazione per beni confiscati al clan Galasso: un casolare diventerà un laboratorio didattico ed un ecomuseo espositivo e divulgativo dei prodotti tipici dell’ Agro e delle eccellenze enogastronomiche del territorio. L’ Agenzia nazionale per l’ amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata ha già trasmesso al Comune il decreto di destinazione di terreni e un vecchio casolare abbandonato, confiscati nella zona di via Ingegno all’ ex boss pentito Galasso. La giunta del sindaco Canfora ha approvato lo studio di fattibilità elaborato dall’ ufficio tecnico per il riutilizzo sociale delle proprietà confiscate. Il Comune si è candidato per essere ammesso ai finanziamenti previsti dal Pon Legalità e Por Campania per il recupero di un vecchio casolare abbandonato. «Dopo due anni di incontri con la Prefettura e l’ Agenzia nazionale per l’ amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata, possiamo finalmente dire di aver raggiunto un altro importante obiettivo – spiega l’ assessore al Demanio e al Patrimonio, Emilia Esposito – È nostra intenzione utlizzare i beni confiscati, realizzando un laboratorio didattico ed un ecomuseo. Ci siamo posti quale obiettivo prioritario il pieno utilizzo dei beni in questione, sia perché l’ aggressione ai patrimoni mafiosi si è dimostrata uno degli strumenti più efficaci nella lotta alle organizzazioni criminali,sia perché il valore simbolico della restituzione alla collettività dei beni illecitamente sottratti assume una particolare rilevanza sociale»

Articoli correlati

Si masturba in strada, davanti alle persone. Arriva la polizia

Redazione

Vaga sui binari col treno in arrivo. Paura a Sarno

Redazione

Covid provincia di Salerno i dati dei comuni

Redazione

Canfora apre all’ opposizione “Impegniamoci per la città”

Redazione

Sarno, picchiato infermiere. Violenza in ospedale

Redazione

Francesco Scoppetta, una eccellenza sarnese. Attestazione da “Gambero Rosso”

Redazione