Brevi Primo Piano

Buongiorno con le notizie del giorno

CONTE LA SPUNTA SU MIGRANTI CON SALVINI, 10 DAI VALDESI
NODO TAV: BOCCIATURA TECNICI MA SI PRENDE TEMPO

“Poco piu’ di dieci” dei 49 migranti sbarcati a Malta dopo aver trascorso 19 giorni in mare, saranno affidati alla Chiesa Valdese, “senza oneri per lo Stato”: il premier Conte ottiene da Matteo Salvini il via libera all’intesa da lui siglata con l’Ue.
Ma il colloquio, durato un’ora e mezza, non scioglie i tanti nodi sul tavolo del governo: dalla Tav, su cui si prende ancora tempo nonostante un’analisi costi-benefici che sarebbe negativa, al decreto su reddito di cittadinanza e pensioni, che rischia di slittare alla prossima settimana. Sulla Tav il no all’opera rischia tra l’altro, spiegano i ministri leghisti, di provocare la ‘ritorsione’ dei francesi su Fincantieri.

TRIA, PER CARIGE COMUNQUE PREFERIBILE SOLUZIONE DI MERCATO
GIORGETTI, NAZIONALIZZAZIONE UNA POSSIBILIT CONCRETA

‘Una soluzione di mercato sarebbe comunque preferibile’. Lo ha detto il ministro dell’Economia Giovanni Tria al question time alla Camera a proposito di Carige, sottolineando che al momento ‘non e’ possibile stabilire se si materializzera’ l’emergenza’ tale da richiedere la ricapitalizzazione precauzionale prevista dal decreto approvato lunedi’ e da oggi in Gazzetta Ufficiale.
Il sottosegretario alla presidenza Giorgetti: nazionalizzazione e’ possibilita’ concreta, se nessun privato ci mette i soldi arrivera’. Di Maio,Carige pubblica sara’ banca investimento Stato.

ADDIO A FERNANDO AIUTI, PIONIERE DELLA LOTTA ALL’AIDS
PRECIPITATO IN TROMBA SCALE GEMELLI. NON ESCLUSO IL SUICIDIO

Una caduta di oltre dieci metri nella tromba delle scale adiacente al reparto di medicina generale del policlinico Gemelli a Roma, dove era ricoverato. Cosi’ e’ morto oggi l’immunologo Fernando Aiuti. Sulle circostanze del decesso la Procura ha aperto un’inchiesta. Non si esclude l’ipotesi del suicidio. Aiuti, 84 anni, fama mondiale, dedico’ buona parte della sua attivita’ alla lotta all’Aids.

BAGLIONI L’ANTISALVINI, ‘UNA FARSA LO STOP A 40/50 PERSONE’ DIRETTORE ARTISTICO SANREMO CRITICA LA GESTIONE DEI MIGRANTI
‘Ci sono milioni di persone in movimento, non si puo’ pensare di risolvere il problema evitando lo sbarco di 40-50 persone, siamo alla farsa’. C’e’ spazio per una presa di posizione sul tema dei migranti e la loro gestione, nella conferenza stampa di presentazione del Festival di Sanremo da parte del direttore artistico Claudio Baglioni. E arriva la reazione di Salvini:
‘canta che ti passa’. Intanto e’ ufficiale: Virginia Raffaele e Claudio Bisio saranno con Baglioni sul palco dell’Ariston.(ANSA).

Articoli correlati

Due storie tra le pieghe dei libri. Le racconta Salerno

Redazione

VIDEO | Perde Fdi: “Siamo delusi, non ce lo aspettavamo”

Redazione

Sarnese – Siracusa: 1-0 | I tabellino| Risultati | Classifica

Redazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy