Brevi Cronaca Primo Piano

Bimba intossicata dalla marijuana. Corsa disperata in ospedale

Priva di sensi, con il volto cianotico e il corpo rigido. A consegnarla, tra le lacrime, ai medici è stata la mamma di una bambina di un anno e mezzo. La giovane, una donna di Pagani ancora minorenne, si è presentata al Pronto soccorso dell’ospedale Umberto I di Nocera Inferiore disperata per le condizioni della propria figlioletta. Ai medici di turno il quadro clinico della piccola è apparso subito critico. Era in ipotonia muscolare, un rilascio dei muscoli che rende incapace di tenere le ginocchia o i gomiti parzialmente piegati. Dopo l’osservazione dei sintomi, la piccola è stata sottoposta a tutti gli accertamenti del caso. 

Dal prelievo ematico che, come da protocollo avrebbe dovuto rilevare eventuali anomalie ed identificare le cause delle sue condizioni di salute, è emerso un risultato inatteso. Nel sangue della piccola sarebbero state rilevate tracce di sostanze stupefacenti, in particolare cannabinoidi. Così come prevede il protocollo l’esame del sangue è stato ripetuto dopo due ore con un successivo prelievo ematico. E le analisi hanno confermato, nel sangue della bambina c’erano pesanti tracce di sostanze stupefacenti, in particolare intossicazione da Thc, il delta-9-tetraidrocannabinolo, uno dei maggiori e più noti principi attivi della cannabis. L’avvelenamento, secondo i medici, potrebbe essere stata causata da un accumulo di fumo passivo che la piccina avrebbe respirato nel tempo. 

Fonte Il Mattino

Articoli correlati

VIDEO | Lunedì in aula per il bilancio

Redazione

Coppa Italia, la Sarnese perde 2-0 col Portici

Redazione

Rosario Miraggio presenta il suo concerto per gli innamorati

Redazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy