Cronaca Primo Piano

Sarno tre casi attenzionati. Canfora: “Subito aiuti per l’ospedale!”

 

Ci sono tre casi sospetti a Sarno, una donna e due giovani, ricoverati in queste ore all’Umberto I di Nocera Inferiore ed al “Martiri del Villa Malta” di Sarno. Tre persone che presentano una sintomatologia, con polmonite, da far temere un contagio da Covid 19.

La nota del sindaco Giuseppe Canfora: 

 

Tre nostri concittadini si trovano in queste ore a combattere una dura battaglia, chi all’ospedale Umberto I di Nocera Inferiore, chi all’ospedale “Martiri del Villa Malta” di Sarno.

Non abbiamo ancora i risultati dei tamponi, arriveranno in giornata, ma presentano tutti un quadro clinico generale tipico del Covid 19.

Per poterci esprimere ulteriormente sui casi, attendiamo l’esito dei tamponi.

Sono vicino a loro, alle loro famiglie. Seppure in attesa degli esiti, abbiamo già iniziato a ricostruire i contatti, messo in quarantena ed isolamento diverse persone.

Il mio profondo pensiero a medici, infermieri, personale tutto per il coraggio e la responsabilità di assistere e salvare vite umane.

L’ospedale di Sarno, dopo quanto accaduto negli ultimi giorni, ha necessità di sostegno immediato, urgente. Non accetterò alcuna rassicurazione a parole, se non evidenti fatti di potenziamento, di aiuto ai nostri medici, infermieri, personale tutto.

Sono loro oggi a pagare il conto più alto di qualche comportamento sconsiderato ed insieme a loro, al loro fianco, combattiamo questa battaglia di tutela della salute.

Una criticità si evidenzia nel reparto di ortopedia, non è escluso che nelle prossime ore e nei prossimi giorni possano evidenziarsi ulteriori situazioni.

Il mio appello, che sarà seguito da una nota ufficiale, alla direzione generale, alla direzione sanitaria, a tutti i vertici, perché mettano in atto subito tutte le misure necessarie.

Anzitutto, allestire rapidamente, senza se e senza ma, una tenda per un percorso protetto efficace ed efficiente, con le dovute risorse umane, i dovuti mezzi. Dotazione immediata di tutti i presidi per gli operatori, atti a prevenire il contagio.

Bisogna attuare i percorsi con rapidità di intervento, piena sicurezza.

Il richiamo alla responsabilità per tutti i miei concittadini, guadiamoci intorno, non dobbiamo arrivare a situazioni estreme che possano rivelarsi ingestibili .

Non possiamo permetterci superficialità, irresponsabilità. Ho chiesto di intensificare ancora di più i controlli, procederemo con denunce verso chiunque non si attenga scrupolosamente alle regole.

Si esce solo per necessità lavorativa e di salute.

La situazione è molto seria.

 

 

 

 

 

 


PubblicitàRisultato immagini per mediaset premium

Articoli correlati

Valigia sospetta, chiamati gli artificieri

Redazione

Camorra: volevano pizzo anche da mense scuola, 9 arresti

Redazione

La Sarnese rimette il titolo nelle mani del Sindaco

Redazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy