Notizie Primo Piano Attualità Brevi

Rifiuti – Condizioni igienico sanitarie al limite. Avviata azione legale da un cittadino

Emergenza rifiuti, micro discariche ovunque e condizioni igienico sanitarie al limite, un cittadino ha avviato una vera e propria azione legale. Una lettera a firma del suo avvocato di fiducia, Lucio Annunziata,  inviata al comune di Sarno, al sindaco Giuseppe Canfora, all’Arpac ed all’Asl di Salerno per chiedere la rimozione e lo smaltimento di rifiuti accumulati invitando a predisporre opere di controllo del territorio ed a realizzare recinzioni per impedire l’accesso alle aree critiche che diventano luogo di scarico abusivo. In particolare si fa riferimento alla micro discarica formatasi in via Abignente, ma in città ce ne sono a decine sparpagliate dal centro alle periferie. Rifiuti che marciscono in strada con gravi rischi per la salute dei cittadini. E’ una battaglia strana quella che si è innescata in città, tra cittadini virtuosi che purtroppo subiscono il danno igienico ambientale e l’amministrazione che ha dato ordine di non prelevare quanto non conforme.  E di fatto tanta spazzatura resta abbandonata tra olezzi, reflui e topi. Il primo cittadino sta cercando di arginare il fenomeno con una dura presa di posizione: ha emanato una  ordinanza che ha fatto lievitare le multe arrivando anche oltre i 3 mila euro. E’ dall’1 giugno che è stata avviata la nuova differenziata con un mutamento dei giorni di conferimento ed una maggiore attenzione alla diversificazione dei rifiuti. Questo sembra aver creato il caos con conseguenze, forse, inimmaginabili.

Articoli correlati

Sarnese: pari in rimonta con il San Severo

Redazione

Oggi l’ultimo saluto alla professoressa Amaturo

Redazione

Cava de’ Tirreni , prosegue “Marte in Danza”

Redazione

Sarnese buon pareggio. Favetta si conferma bomber

Redazione

Covid19 – Focolaio a Sarno. Contagi fuori controllo all’ospedale

Redazione

Isola ecologica dopo 11 anni. Canfora: “Farò scrivere una frase…”

Redazione