Brevi Cronaca Primo Piano

Furto sacrilego in chiesa rubata statua del bambiniello

Furto sacrilego nella chiesa di San Lorenzo Martire, a Sant’Egidio del Monte Albino. Rubato il bambinello dalle braccia della statua di San Giuseppe. La notizia è di qualche giorno fa e ha generato sgomento in tutta la comunità di fedeli della frazione San Lorenzo. Ci sono indagini in corso. A lavoro i carabinieri della tenenza di Pagani che stanno cercando di scovare i furfanti che, alcune notti fa, si sono introdotti all’interno della chiesa dopo aver forzato una porta. A fare la scoperta, la mattina successiva, è stato don Salvatore Fiore, guida della parrocchia dal 2015. Il bambinello era adagiato tra le braccia della statua di San Giuseppe, custodita in una teca di legno, che non è stata danneggiata.

Chi ha rubato il bambinello non ha avuto difficoltà a portarlo via, e lo ha fatto in maniera indisturbata, senza il rischio di essere beccato. Allertati subito gli uomini dell’Arma, che stanno cercando di individuare i malfattori. All’interno della chiesa ci sarebbe un impianto di videosorveglianza. Si spera che le telecamere abbiano ripreso con chiarezza il momento in cui è stato messo a segno il furto e che possano fornire ai militari del tenente Angelo Chiantese elementi concreti per individuare i responsabili. L’episodio ha scosso l’intera comunità di San Lorenzo. Quella statua di San Giuseppe, da anni oggetto di venerazione da parte dei fedeli, non è più la stessa senza il bambinello.

Non è il primo furto di bambinelli che si verifica nell’Agro. Alcuni anni fa lo stesso tipo di furto fu denunciato a Pagani e dopo qualche settimana, anche a Nocera Superiore. Nel primo caso i ladri portarono via la statua di Gesù Bambino dalla chiesa Santa Maria delle Grazie, in piazza Martiri d’Ungheria; nel secondo, i malfattori presero di mira la basilica di Materdomini per rubare la statuetta lignea, risalente al Settecento. Fonte: Il Mattino

Articoli correlati

Dà in escandescenza in pieno centro, fermato ex poliziotto

Redazione

Allarme terrorismo, espulso tunisino rintracciato a Napoli

Redazione

Corsi di istruzione: oltre 60 iscritti stranieri e italiani a Sarno

Redazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy