Cronaca Primo Piano

Bimbo nasce morto: indagati due medici

Bimbo nasce morto, indagine della procura di Nocera Inferiore su quanto accaduto il 9 novembre scorso, all’ospedale di Sarno Villa Malta, quando una giovane ha dato alla luce un bimbo senza vita. La procura attende l’esito dell’autopsia dopo la denuncia presentata dai genitori, una coppia di San Giuseppe Vesuviano, assistita dal legale di fiducia, Nadia Mohammed Taha. I risultati dell’esame svolto sul feto del piccolo saranno depositati entro metà febbraio. Due sono i medici indagati per omicidio colposo: il ginecologo di fiducia della coppia, che svolgeva la sua funzione anche all’ospedale di Sarno e un medico dello stesso presidio. 

IL FATTO 

Il 7 novembre la  ragazza di 23 anni, si era recata in pronto soccorso con il marito con  dolori e perdite. La giovane era alla trentaseiesima settimana ed a quanto pare quelle perdite sarebbero state conseguenza di un’infezione, da curare – così come prescritto – con degli ovuli interni. Tornata a casa, la donna aveva continuato ad avere problemi ma aveva riferito di  sentire il piccolo muoversi in grembo.

Il giorno dopo, invece, preoccupata perchè non avvertiva alcun movimento del bimbo, era tornata in ospedale.  Dopo aver contattato il suo ginecologo di fiducia al telefono, inutilmente.

Dal tracciato non erano emersi segnali di vita del bimbo. La giovane coppia ha sporto denuncia sull’accaduto, chiedendo che vengano accertate eventuali responsabilità.

Fonte Il Mattino 

Articoli correlati

Mancusi a fine mandato regala un assessore a Fdi

Redazione

Bruciano tonnellate di rifiuti. La denuncia: “Ci stanno uccidendo!”

Redazione

Biogas – Protesta estrema, bloccati i camion pronti a scaricare

Redazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy