Sarno Attualità Salerno

Adozione a distanza. L’ Asi: “Per i bimbi è futuro, assistenza sanitaria, istruzione”

E’ un atto di profondo amore, di grande umanità e di visione di futuro per tutti i bambini del mondo creando un legame unico e speciale, nel tempo.

L’adozione a distanza consente di donare in maniera reale e concreta assistenza sanitaria, istruzione, cibo in quei paesi in cui la normalità di una vita fatta di libertà, di possibilità e di “domani” è una conquista ogni istante. 

Crescere e costruire è possibile con l’aiuto di tutti, vedere  speranze e sogni nello sguardo dei bimbi è possibile con il sostegno.

L’Asi, Associazione Solidarietà Internazionale  lancia l’appello perchè sempre più persone, più famiglie possano donare ed essere parte della grande catena di umanità e solidarietà.

ADOTTA UN BAMBINO A DISTANZA

Ogni giorno migliaia di bambini in Nicaragua lottano per la sopravvivenza perché non dispongono, molto spesso, neanche di quanto necessita per nutrirsi e di alimenti base.

Alimenti che, invece, spesso abbondano nelle nostre case e che a volte sprechiamo. Bastano 82 centesimi al giorno, il costo di un caffè, per assicurargli del cibo, delle cure mediche, un’istruzione, dei giochi e, soprattutto, un sorriso. L’A.S.I. si impegna ogni giorno da più di 25 anni , ad assicurare ad ognuno di questi bambini un futuro sicuro. Con 25 euro al mese, puoi adottare un bambino a distanza e donargli il calore e le cure di cui ha bisogno, perché nessun bambino sceglie di nascere infelice. Un individuo singolo, una famiglia, una scuola, un’azienda, una parrocchia, tutti possono regalare un sorriso con una adozione a distanza. Ogni adozione a distanza a favore dell’A.S.I. è detraibile o deducibile fiscalmente secondo norma di legge.

(Foto di 19 anni fa)

Claudio Pagano:

“Sono 20 anni che gran parte delle nostre attività sono indirizzate in Nicaragua. Tra tutte quella che di più ci dato ampia soddsfazione, è la pratica delle adozioni a distanza. Lungo questi anni abbiamo aiutato a crescere decine e decine di bambini, garantendo loro istruzione, assistenza sanitaria ed alimentazione corretta. Una esperienza che ho vissuto e vivo personalmente e che mi riempie la vita. Spero che in molti altri vogliano fare altrettanto. Siamo fiduciosi e restiamo umani “

 

 

 

Articoli correlati

Covid: Ricciardi chiede a Speranza il lockdown totale

Redazione

Maxi evasione Tari. Scovate 1177 persone. Ferrentino: “La verifica continua”

Redazione

Impatto tra due veicoli, paura in strada

Redazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accetta Leggi

Privacy & Cookies Policy