Brevi Cronaca Primo Piano

Adescava trans per poi derubarle: sarnese nei guai

Prima attirava trans ed omosessuali, poi gli estorceva denaro facendogli credere di voler consumare un rapporto sessuale. È stato condannato a 2 anni e 5 mesi di reclusione R.C. , 31enne di Sarno, accusato di aver rapinato ed estorto soldi ad una persona. Il tribunale lo ha assolto però dalla prima accusa, la rapina, condannandolo invece per l’ estorsione. Il 23 febbraio 2016, dopo aver avvicinato una persona nei pressi del mercato ortofrutticolo, con il pretesto di voler consumare un rapporto sessuale, piombò nella sua auto facendosi consegnare soldi e telefono cellulare. Nella denuncia, la vittima riferì le parole dell’ aggressore: «Vedi che io faccio le rapine, dammi i soldi e non ti succede niente: ho i miei amici qui vicino che se non mi dai i soldi si prendono l’ auto». L’ uomo è sotto processo per un caso identico, sempre per le stesse accuse. Il tribunale, dopo averlo condannato per la sola estorsione, ha rimandato gli atti alla Procura per meglio valutare le dichiarazioni della vittima. Le circostanze che riconducono alla sola accusa di rapina non sono state chiarite in dibattimento. Da qui l’ assoluzione e un nuovo approfondimento in termini investigativi. Difeso dall’ avvocato di fiducia Cosimo Vastola, R.C. dovrà essere giudicato per aver estorto e rapinato soldi anche verso un’ altra persona. Pare fosse il suo modus operandi. Fonte: Il Mattino

Articoli correlati

Lite tra conviventi nel Napoletano bimbo morto e sorellina grave

Redazione

73° Anniversario dell’eccidio di Cefalonia e Corfù 

Redazione

Ricostruzione, Canfora risponde agli alluvionati

Redazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy