Covid Attualità

Vaccini: De Luca, “Aprire a 40enni? Qui ancora mancano dosi”

Vaccini in Campania: ancora un duro attacco di Vincenzo De Luca l generale Francesco Paolo Figliuolo e al Governo.

Con l’ apertura delle vaccinazioni ai 40enni, “oggi avremmo dovuto avere piu’ vaccini di altri, ma se ne sono dimenticati”.

Nel suo intervento all’ ospedale Sant’ Anna di Caserta, il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, lancia l’ ennesima stoccata al generale Francesco Paolo Figliuolo e al Governo.

“Ieri il commissario nazionale ha detto apriamo ai 40enni – ragiona – se nelle altre regioni, come Liguria, Veneto ed Emilia, vi erano piu’ 80enni e 70enni, quando arriviamo ai 40enni vuol dire che ce ne sono di piu’ in Campania”. De Luca parla di “guerra quotidiana” per ottenere la stessa percentuale di dosi degli altri e ribadisce che, mentre si va avanti con le fasce d’ eta’, continuano a mancare i vaccini.

“Noi abbiamo fatto delle cose come la vaccinazione delle isole – spiega – anche non rispettando alcuni criteri demenziali dati dal commissario nazionale. Ma ricordo che in Campania dobbiamo fare almeno nove milioni di somministrazioni. Ogni mattina sento che arrivano tre, dieci, 50 milioni di vaccini. Almeno state zitti e diteci quelli realmente arrivati, non quelli che dovrebbero arrivare”

Articoli correlati

Attacco di De Luca al Governo: “Campania ultima per dosi ricevute”

Redazione

De Luca: “Nei negozi con mascherina, oppure chiusura immediata”

Redazione

Covid, arriva il Green pass obbligatorio sul posto di lavoro

Redazione