Notizie Primo Piano Cronaca Brevi

Uccise la moglie con 40 coltellate, trent’anni di carcere al barbiere

Trent’anni di pena, quanti chiesti dal pm Roberto Lenza, ma soltanto in virtù del rito abbreviato perché il gup di Nocera Inferiore, Gustavo Danise, ha riconosciuto al barbiere di Cava de’ Tirreni Salvatore Siani, che il 22 gennaio scorso uccise la moglie Nunzia Maiorano con più di quaranta coltellate, tutte le aggravanti dell’omicidio: il rapporto di parentela (era il marito), la futilità dei motivi, la premeditazione e la crudeltà. Ma anche l’aver compiuto la violenza dinanzi al figlioletto di quattro anni. Il suo legale, l’avvocato Agostino De Caro, attende ora le motivazioni per valutare se è il caso di ricorrere in Appello. Tra le parti civili costituite in giudizio non soltanto la famiglia della vittima, Nunzia Maiorano, ma anche il Comune di Cava de’ Tirreni.

Articoli correlati

Addio al superdirigente. Ferrentino: “Silverio? Non è stato riconfermato”

Redazione

La vasca San Giovanni e Trave trasformata in una discarica a cielo aperto

Redazione

Nomina scrutatori, il M5S propone: “scegliere disoccupati e persone appartenenti a categorie disagiate”

Redazione

Covid in provincia di Salerno: risalgono i contagi

Redazione

A Sarno è crollata parte della chiesa di San Martino

Redazione

In ospedale chiedono da mangiare, il vigilante buono li porta al ristorante

Redazione