Cronaca Primo Piano

“Uccido te e tua figlia” , arrestato 57enne

Ai domiciliari per l’emergenza Covid19, minaccia ancora i vicini e finisce nuovamente dietro le sbarre. 

Si tratta di Antoni Baldo, 57 enne di Salerno, già imputato per il tentato omicidio del suo vicino di casa, un infermiere in pensione, lo scorso dicembre. Il gip che ha rispedito in carcere l’uomo, perchè secondo l’indagine della polizia e la denuncia dello stesso infermiere, Baldo si sarebbe portato verso la casa del suo vicino, minacciandolo. “Ti devo uccidere – avrebbe urlato – e la prossima sarà tua figlia” 

IL PRECEDENTE

A dicembre scorso, durante una colluttazione, il 57enne aveva colpito più volte con un coltello la vittima, nel condominio e poi in un ascensore, prima di darsi alla fuga. L’ex infermiere se l’era cavata, per sua fortuna, con pochi giorni di prognosi. Tra i due, a detta dell’imputato, vi erano stati dei problemi in passato. Sul nuovo arresto, il gip non ha avuto invece dubbi: «Il comportamento tenuto dall’imputato è di sostanziale indifferenza rispetto alla misura irrogata», e ha disposto la custodia in carcere». 

Fonte Il Mattino 

Articoli correlati

Sarnese: tre punti a tavolino

Redazione

Buongiorno con le notizie del giorno

Redazione

Ospedali: sono finiti i soldi. Esami tutti a pagamento?

Redazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy