CronacaNapoli

Trovati due cadaveri nel napoletano. Si pensa a rapina finita nel sangue

Trovati due cadaveri nel napoletano. Si pensa a rapina finita nel sangue

Una scena da film. Tutta da chiarire la dinamica.

Una Smart contro un muro. Un T-max a terra. Accanto alla Smart un cadavere. Venti metri più in là, un altro. Una pistola in strada.

È la scena che si sono trovati davanti agenti della polizia municipale, in via Consolare campana tra Marano e Villaricca. Poi sono intervenuti i carabinieri. Tra le ipotesi, quella di un incidente stradale. Ma anche quella di una rapina finita male.

Indagano i carbinieri

Si lavora all’ identificazione dei due uomini deceduti e alla proprietà dei mezzi. Si cerca anche di capire se nella zona siano attivi sistemi di videosorveglianza e se ci siano testimoni. Sempre a terra, gli investigatori hanno trovato e repertato anche un orologio di lusso, un Rolex.

Tra le possibili dinamiche dell’ accaduto, all’ interno di una ipotesi di una tentata rapina , quella che vedrebbe il conducente della Smart, aggredito da rapinatori, speronare il mezzo dei malviventi provocandone la caduta fatale. L’ uomo sarebbe poi fuggito.

Articoli correlati

Auto in fiamme accanto alle abitazioni. Paura in centro

Redazione

Spingono l’auto con un’altra e scappano: il furto nel napoletano

Redazione

Covid, De Luca: “Ristoranti? Obiettivo aprire tutto con coprifuoco a mezzanotte”

Redazione

Furto al cimitero. Ladri sulla tomba del poliziotto di 23 anni di Pagani

Redazione

Minorenne ucciso a Napoli, il carabiniere: “Dispiaciuto per la morte”

Redazione

Maxi rissa tra marocchini: feriti tre uomini e due donne

Redazione