Attualità Primo Piano

Torrente Cavaiola, Cuofano: “Dobbiamo fare presto perché non c’è più tempo ormai”

Il nuovo appello del sindaco di Nocera Superiore  Giovanni Maria Cuofano per la messa in sicurezza del torrente Cavaiola e la parallela Statale 18 arriva stamane a margine di un tavolo tecnico sulla mobilità autostradale nel tratto ‘A3/A30’ in Prefettura a Salerno.  Una richiesta della massima urgenza ribadita da Cuofano già all’indomani della sua rielezione alla guida della città per lo “stato di rischio connesso agli argini del torrente che attraversa Nocera Superiore” ed un richiamo forte gli organismi competenti – Regione e Genio Civile –  per un intervento risolutivo.

“Ormai siamo giunti ad un punto di non ritorno – dichiara il sindaco Cuofano – le somme urgenze non sono più sufficienti e non rappresentano lo strumento utile a garantire la sicurezza della strada e degli argini. Dobbiamo fare presto perché non c’è più tempo ormai.
Ho consegnato al Prefetto di Salerno Russo un corposo carteggio (solleciti, relazioni tecniche di sopralluogo e missive) e l’ho invitato a verificare personalmente lo stato di grave dissesto in cui versano gli argini del torrente. Da parte sua ho ricevuto grande sensibilità e, nel rispetto delle istituzioni, non abbiamo emesso ordinanza di chiusura della Statale 18, ma laddove non dovessero esserci in tempi rapidi riscontri concreti saremo pronti a forme di protesta anche drastiche a tutela dei cittadini e delle imprese che insistono lungo il tratto stradale”.

“Se si chiude la Statale – conclude Cuofano – si blocca tutto: va in blocco non solo la mobilità cittadina ed i flussi provenienti da Cava e Nocera Inferiore, ma va in blocco una parte del PIL nazionale in considerazione delle aziende presenti sul territorio”.

Articoli correlati

Differenziata e riciclo: educazione ambientale nelle scuole elementari

Redazione

“Gratta&Vinci” fuorilegge tra Salerno e Napoli: ecco come riconoscerli per non comprarli

Redazione

Vandali scatenati: distrutte le luminarie. Azione ripresa dalle telecamere

Redazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy