Attualità Brevi

Sì donazione organi: la prima carta d’identità è del sindaco Strianese

«Ho voluto essere proprio il primo a dichiarare sulla prima carta d’identità elettronica rilasciata la volontà di donare gli organi e i tessuti». Così il sindaco di San Valentino Torio, Michele Strianese, con in mano la sua carta di identità elettronica sulla quale ha espresso la volontà rispetto alla donazione di organi e tessuti. E’ dallo scorso marzo che il Comune ha aperto alla possibilità di esprimere la propria decisione  sul documento di riconoscimento. La prima carta elettronica l’ha fatto il primo cittadino. «Un bel passo in avanti sia da un punto di vista sociale che culturale – dice Strianese – Abbiamo completato una procedura alla quale tenevamo tanto Mi ha fatto piacere dichiarare la volontà di donare in caso di decesso. È un gesto d’amore verso il prossimo ed invito tutti a riflettere su questa scelta importantissima».

Articoli correlati

Comuni senz’acqua sindaci in rivolta: «Denunciamo la Gori»

Redazione

Da Sarno a Napoli, broker e prestanome per raggirare il mercato e la concorrenza

Redazione

Dragaggio senza autorizzazione dell’Ente Parco, arrivano i carabinieri e bloccano tutto

Redazione

VIDEO | Grande successo per la Notte Bianca a Sarno

Redazione

«Mio fratello aveva la pelle dura ci avevano dato una speranza»

Redazione

VIDEO| Indennità: Crescenzo aveva proposto la rinuncia al 100%

Redazione