Notizie Primo Piano

Si delinea il quadro delle amministrative di maggio, weekend di presentazioni: pronti Canfora e Crescenzo.

candidati La corsa per la conquista della fascia tricolore rompe il centrodestra. Intanto si preannuncia un fine settimana politicamente bollente. Due le ufficializzazioni: si presentano i candidati Canfora e Crescenzo. Si delinea il quadro della amministrative del prossimo maggio, tutti schieramenti chiari, tranne che per Fratelli d’Italia che rappresenta il vero punto interrogativo di una campagna elettorale già nel vivo. Domani scende ufficialmente in campo l’ex sindaco di Sarno, a capo dell’amministrazione dal 2001 al 2003, Giuseppe Canfora. Medico anestesista, primario presso l’ospedale «Martiri del Villa Malta», è il candidato del Pd che sta cercando di aggregare anche altri gruppi del centrosinistra. Sono già al suo fianco i rappresentanti del laboratorio politico «La Sinistra» ed in più una civica.

Domenica toccherà ad Antonio Crescenzo, anch’egli medico, esponente dell’Udc che ha portato dalla sua parte i rappresentanti di Forza Italia. Crescenzo aveva rivendicato la democrazia dell’alternanza, dopo 10 anni nell’alleanza di centrodestra. Dopo aver visto l’indecisione della coalizione sulle primarie, ormai progetto del tutto abbandonato, i centristi si sono lasciati alle spalle le altre anime del centrodestra. Il dubbio ora è sulla disgregazione degli ex Pdl. Dopo l’uscita dal gruppo di Giuseppe Mancuso, Aniello Fasolino ed Antonio Ingenito, le carte si rimescolano. I tre, dichiaratisi indipendenti, potrebbe tornare alle origini e fare nuovamente gruppo con Fratelli d’Italia. Non si sa ancora se i cirielliani sceglieranno un percorso in solitaria o arriveranno a convergere su Crescenzo. Il sindaco ha anticipato il nome di Ignazio Ingenito, attuale presidente del consiglio comunale, ipotesi sulla quale non tutti sono concordi. Non si è avuto ancora l’ok, e lo stesso Ingenito per ora non si sbilancia. Ciò che viene fuori è che le lotte intestine che hanno caratterizzato il Mancusi bis stanno condizionando gli schieramenti, marcando ancora di più le distanze. Franco Annunziata, dopo aver più volte reclamato le primarie, ha avviato un suo percorso con il movimento civico «Sarno città da vivere». Lucio Annunziata, ex consigliere di maggioranza tra le fila dell’Mpa, dopo essersi dimesso ed aver restituito, in un atto di protesta, 10mila euro di gettoni di presenza, è il candidato di «Sarno Attiva». Nella corsa alla poltrona più alta di palazzo di Città anche Giovanni Montoro con «Sarno in movimento».

Rossella Liguori 

 

Articoli correlati

Anziano soffre di amnesie, guida per 400 km e poi schianta

Redazione

Luisa Angrisani, M5S, conquista il Senato della Repubblica . INTERVISTA

Redazione

Frontale violentissimo, sbalzati dallo scooter marito e moglie

Redazione

Crolla soffitto della scuola. I genitori: “Abbiamo paura per i nostri figli”

Redazione

Ospedale al collasso: servono 30 infermieri

Redazione

Allagamenti a Lavorate, approvato atto all’unanimità

Redazione