Attualità

Sequestrata una tonnellata di botti illegali. Pronta la spedizione in tutta Italia

Un’attività di commercio di botti pirotecnici illegali è stata scoperta dal comando provinciale della guardia di finanza di Napoli nell’ambito dell’ operazione ‘Natale sicuro’.

I finanzieri di Giugliano in Campania hanno arrestato a Frattamaggiore un 23enne di Pomigliano d’ Arco sottoponendo a sequestro quasi una tonnellata di botti altamente pericolosi. Individuato un carico di ‘cobra’ e ‘batterie f2’ che il giovane si stava apprestando a spedire in tutta Italia tramite diversi vettori specializzati.

Localizzato a Casalnuovo di Napoli anche un deposito, un vero e proprio punto vendita, all’ interno di un parco residenziale densamente abitato, dove e’ stato scoperto un grosso quantitativo di materiale di fattura artigianale, con carica potenzialmente esplosiva, tipo ‘cipolle’, ‘rendino’, ‘tronetto’ ‘bombe sferiche e cilindriche’ di varie dimensioni e prodotti di categoria tipo ‘batterie f2’.

 

Articoli correlati

Salerno, Questore: “Non calano violenze ed estorsioni”

Redazione

Un frutteto nell’ex fondo agricolo del clan Galasso

Redazione

Sarno, il ministro in tour convoca i sindaci “Serve l’aiuto di tutti”

Redazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy