Notizie Primo Piano Attualità

Sebastiano Odierna contro Canfora: “E’ ancora primario stipendiato appieno, ma in ospedale non lo si vede

Sebastiano Odierna“Canfora che denuncia il direttore generale è solo l’ultima di un modo di agire piuttosto discutibile”. Così tuona Sebastiano Odierna, consigliere comunale di opposizione e da sempre in prima linea sulla sanità locale e salernitana. Molto vicino al direttore generale dell’Asl Salerno Antonio Squillante, Odierna ne prende le difese e lancia stoccate all’indirizzo del sindaco di Sarno e presidente della Provincia di Salerno, Giuseppe Canfora. “Anzitutto non è stato revocato come primario dal direttore generale – sottolinea Odierna – Va detto che a livello etico e morale dovrebbe fare delle scelte e non accumulare incarichi dove non può garantire la presenza. Noi vediamo un Canfora, eletto sindaco della città di Sarno, che appena vede una poltrona libera si preoccupa di occuparla. Come se non bastasse, mi preme ricordare che mantiene l’incarico da primario del reparto di anestesia e rianimazione all’ospedale “Martiri del Villa Malta” di Sarno. Gli incarichi non sono incompatibili, è vero, ma cosa riesce a garantire ai pazienti? In reparto non lo si vede. Ha fatto proclami circa la riduzione delle indennità da sindaco, però continua a percepire lo stipendio pieno dall’ospedale. Ha una funzione da primario che ha abbandonato eppure viene retribuito. Per una questione morale e di rispetto, avrebbe dovuto mettersi in aspettativa concedendo al reparto di funzionare con un altro medico a garantire la presenza come è necessario. E’ assente anche come sindaco. La città lo ha votato, ma ormai è completamente dedicato alla presidenza della provincia e dell’Upi. Prima di denunciare altri, dovrebbe guardare al suo operato”

 

Articoli correlati

Condemi: “Una brutta sconfitta.

Redazione

Islamici e cristiani pregano insieme. A Sarno è festa dell’integrazione

Redazione

Il Savoia espugna lo Squitieri e rende Squillante profeta in patria

Redazione

Esami Maturità 2018: ecco le tracce della prima prova

Redazione

Sarnese alla prova Bitonto. Domani…

Redazione

Andrea ed un colpo mortale di fucile. Lo choc della famiglia

Redazione