Sarno Notizie
AttualitàNotizie Primo Piano

Scuola: sondaggio, un italiano su due vuole la riapertura delle scuole superiori

Italia divisa sulla riapertura in presenza delle scuole superiori. Un italiano su due è d’accordo con le regioni che hanno rimandato l’apertura. La gran parte però, ben l’ 80%, pensa anche che la didattica a distanza penalizzi fortemente gli studenti.

E’ quanto emerge da un sondaggio Emg-Different/Adnkronos. Alla domanda sullo slittamento dell’ apertura delle scuole superiori, il 50% degli intervistati ritiene che sia giusto, mentre il 46% risponde che è sbagliato (4% non risponde). Diversificata la risposta in base all’ età: tra chi ritiene giusto rimandare l’ apertura delle superiori, 40% di uomini e 57% di donne. Tra i favorevoli a tenere ancora le classi chiuse, il 50% è under 35, il 44% è nella fascia tra i 35 e i 54 anni, il 53% è sopra i 55 anni. 

Alla domanda “la didattica a distanza alla lunga, secondo lei, quanto penalizza la formazione degli studenti?”, la maggior parte degli intervistati ritiene la Dad penalizzante.

L’ 80% degli italiani la pensa così ($3% molto penalizzante, 37% abbastanza), mentre per il 13% la dad è poco penalizzante e per il 5% per nulla. Perfetta parità di genere nella risposta, 80% sia donne sia uomini. Livellata anche la risposta in base alla differenza di età: tra coloro che ritengono la Dad penalizzante, l’ 80% è under 35, il 78% tra 35 e 54 anni, l’ 82% over 55.

Il sondaggio, rappresentativo della popolazione italiana maggiorenne per sesso, età, regione, classe d’ampiezza demografica dei comuni, è stato realizzato il 12 gennaio 2021 con il metodo della rilevazione telematica su panel, su un campione di 1684 casi.

Articoli correlati

Il Palazzetto ko, cede sotto il peso della mancata manutenzione

Redazione

Donna di 42 anni dona la sua vita a 7 persone

Redazione

Calcio: lancio pietre contro Ps, Daspo a 66 ultras Nocerina

Redazione

Teatro mai completato: arriva Striscia la Notizia

Redazione

Sarnese, da oggi mercato. Rosolino ds?

Redazione

Soget: pronto provvedimento tampone già in atto domani

Redazione