Notizie Primo PianoCronacaBrevi

Scritte contro Canfora, individuato l’incappucciato. E’ una donna

Le scritte sui muri contro Canfora e contro il Pd sarebbero opera di una donna. Si tratta di A.N.M., 43enne residente a Sarno che è stata denunciata a piede libero. Sarebbe proprio lei la persona individuata e catturata dalle telecamere di videosorveglianza mentre percorre le strade della città lasciando scritte offensive e minacciose sui muri del centro cittadino. Gli occhi meccanici del sistema di videosorveglianza avevano già restituito immagini utili nelle quali si vedeva una sagoma, col volto ed il capo coperto da un cappuccio, percorrere le vie e lasciare i segni con vernice spray. Le indagini della Polizia di Stato del locale commissariato diretto da Antonio Capaldo, sono state serrate ed attraverso i fotogrammi delle telecamere si è riusciti a tracciare l’identikit della donna. Gli accertamenti che sono passati anche attraverso la visione e l’esame di vari contatti sui social network. Le risultanze investigative sono state inoltrate alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Nocera che ha emesso il decreto di perquisizione locale presso l’abitazione della 43enne, finalizzata al rinvenimento dei capi di abbigliamento utilizzati e di eventuali altre cose o tracce pertinenti al reato. L’atto di P.G., eseguito nella mattinata odierna, ha consentito di reperire il giubbino utilizzato dalla donna, perfettamente uguale a quello che si nota nelle immagini video acquisite, ad ulteriore riprova dell’identità della stessa. A.N.M..

Articoli correlati

Dal Cilento al Casertano, presa la banda dei furti di rame

Redazione

Caldo record dal 7 al 23 agosto, è attivo il numero verde per le emergenze

Redazione

Protezione civile Campania: prorogata allerta meteo Gialla

Redazione

Sarno: oltre 500 positivi. Corsa ai tamponi

Redazione

Covid in Campania: mai così tanti contagiati da aprile

Redazione

Esplosione all’Ospedale del Mare. Evacuato Covid Center | Il video

Redazione