Notizie Primo Piano Cronaca Brevi

«Sbirri infami»: scritte contro la polizia

Frasi ingiuriose all’indirizzo degli uomini del commissariato di Polizia di Stato sulla facciata della sede del Giudice di Pace, si indaga a Sarno. Tornano ancora una volta le scritte offensive e minacciose, dopo quelle contro gli esponenti del Pd e pro Isis, ecco che nel mirino ci finiscono le forze di polizia.
Sono comparse questa mattina al Prolungamento Matteotti, sulla facciata della sede del Giudice di Pace già più volte presa di mira anche con pacchi e valige sospette. Le scritte sono state fotografate ed ora sono al vaglio degli inquirenti per risalire al responsabile attraverso una analisi minuziosa e la comparazione di quelle apprse nei mesi scorsi. In passato era stata fermata una donna ritenuta l’autrice di numerose frasi impresse in diverse strade della città contro il sindaco e le istituzioni politiche.

Articoli correlati

Allerta Meteo: decisione per le scuole a Sarno

Redazione

Emissioni maleodoranti nell’area Pip. Robustelli: “Monitoraggio e verifiche”

Redazione

Gianfranco ha smesso di combattere: è morto il commercialista di 32 anni col tumore raro

Redazione