Sarno Salerno

Sarno, strade chiuse nei weekend per rilanciare la ristorazione

Strade chiuse nei weekend per rilanciare la ristorazione

Ossigeno alle attività commerciali ed alla ristorazione dopo le chiusure e le restrizioni, Sarno scommette sulle aree pedonali e le zone commerciali chiuse nei fine settimana. Rimettere in moto l’ economia locale, creare condizioni agevoli per i commercianti sempre nel rispetto dei protocolli di sicurezza. Il rilancio parte dal centro storico, con la chiusura di via Fabricatore.

Una decisione presa ascoltando le esigenze dei commercianti e dei ristoratori, mettendo insieme le linee della viabilità, considerando anche ulteriori possibilità all’ esterno dei locali. La giunta proprio su proposta dell’ assessore alle attività produttive, Francesco Squillante e l’ assessore alla viabilità, Gianpaolo Salvato, ha accolto la progettazione in città con la chiusura della strada nei fine settimana da giugno ad agosto 2021. È il post lockdown, dopo la piena emergenza epidemiologica, con il risvolto di crisi su tutto il tessuto economico. Le misure messe in campo sono di sostegno e supporto, per scongiurare una ulteriore criticità. A spiegarlo è l’ assessore Squillante.

L’assessore Squillante: «Fondamentale la collaborazione dei commercianti»

«Abbiamo inteso dare una immediata azione al rilancio delle attività commerciali, in particolare quelle della ristorazione. Questa promozione riveste carattere di sostegno e di supporto per tutte le attività che hanno subito, in questo periodo di emergenza, una crisi economica e sociale. La chiusura del transito veicolare darà agli esercenti la possibilità di effettuare, negli spazi aperti antistanti ed adiacenti i propri esercizi, l’ attività in pieno rispetto di quelle che sono le norme ed i protocolli delle riaperture progressive. Con la collaborazione dei commercianti abbiamo sempre proposto ed attuato misure a favore delle attività produttive allo scopo di alleviare i disagi, sempre nell’ intento di dare alla città la possibilità di sfruttare qualsiasi occasione di rilancio con sussidi, esenzioni e promozioni».

Anche l’assessore Salvato vede nel centro storico chiuso al transito veicolare la possibilità di sostenere concretamente il tessuto produttivo del territorio sarnese. «Si ricomincia quindi. Stiamo tutti rincorrendo la normalità della nostra vita. La chiusura di via Fabricatore è un provvedimento condiviso con gli esercenti che vogliono tenacemente riprendere in grande la propria attività. Il paese ha bisogno di vitalità che sarà garantita con il massimo della responsabilità. È solo l’ inizio di ulteriori provvedimenti che vedranno la creazione delle aree pedonali. Il nostro sforzo amministrativo è diretto a favorire questo tipo di provvedimenti con la convinzione che saranno di aiuto alla ripresa delle attività del nostro paese. Ricordiamoci che dietro ogni attività commerciale ci sono storie, sacrifici ed impegno che vanno sostenuti da tutti». 

Foto di Francesco Raimo

Articoli correlati

“Notte prima degli esami” con Radio Base

Redazione

Covid: i dati della provincia di Salerno

Redazione

“L’ amministratore di condominio ha rubato i soldi”. Coppia nei guai

Redazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accetta Leggi

Privacy & Cookies Policy