Sarno Notizie
AttualitàNotizie Primo PianoSarno

Sarno. Sedi di partito e attività vandalizzate, parlano i candidati sindaco

Tutto è stato ripreso dalla videosorveglianza

Raid nella notte, uomo sfonda vetrine e porte di ingresso delle sedi politiche e delle attività commerciali del centro. Denunciato un 57enne di Sarno, già noto alle forze dell’ordine per atti simili. Tutto è stato ripreso dalla videosorveglianza. Immagini che, insieme a rilievi e riscontri hanno consentito alle forze dell’ordine di arrivare subito all’identificazione ed a risolvere una vicenda che in un primo momento aveva fatto pensare anche ad una matrice politica.

Sui luoghi gli uomini del locale commissariato di Polizia, la Scientifica e i carabinieri della locale stazione coordinati dal Reparto Territoriale di Nocera Inferiore.
Alla base del gesto non ci sarebbero ragioni riconducibili a vicende di partito né alla campagna elettorale in atto. Si tratterebbe di atti vandalici consumati sotto l’effetto di alcool. Ma in città gli interrogativi restano, davanti alle immagini delle porte ridotte in frantumi della sede di Italia Viva, dell’ufficio del Pd dove è stato anche rubato un computer, della vetrina del Compro Oro accanto ai manifesti del candidato sindaco Francesco Squillante, della serratura manomessa alla sede del candidato sindaco Giovanni Cocca, dell’ingresso sfondato all’attività immobiliare di proprietà del papà del coordinatore cittadino di Forza Italia.
Che l’assalto sia stato politicamente trasversale e, in più, siano state anche vandalizzate alcune auto in sosta sono dati che hanno poi indirizzato le indagini verso l’azione teppistica e distruttiva del singolo, senza una particolare origine né motivazione. Dalle immagini di sorveglianza si vedrebbe l’uomo muoversi prima lungo corso Amendola, poi nel centro storico e a via Matteotti, tra l’1.30 e le 2.15.

I candidati  Sindaco

«Siamo vicini a tutti coloro che hanno subito danni stanotte – commenta il candidato del centrodestra Giovanni Cocca – da sempre denunciamo il problema sicurezza. Stigmatizziamo, però, l’atteggiamento di chi calunnia e getta fango sugli altri, pur di mettersi in risalto per campagna elettorale».

«I fatti incresciosi sono avvenuti ai danni di alcune sedi politiche ed attività commerciali riconducibili alla sfera politica. Invito tutti ad abbassare i toni – dice il candito sindaco del centrosinistra, Francesco Squillante – chi grida alla speculazione politica deve evitare di farla a sua volta. Grazie al sistema di sicurezza le forze dell’ordine hanno potuto acquisire video per identificare l’autore.

Chi continua a denigrare la sicurezza procura allarme». Vincenzo Sirica candidato sindaco civico.
«Registriamo da tempo queste attività criminali. Solidarietà a tutti, faccio appello alla cittadinanza ed all’elettorato a fare massima attenzione ed evitare le derive. Purtroppo, parlo anche di politica nazionale, è più tifo che attività politica, schieramenti contrapposti che fanno salire la tensione».

Articoli correlati

Incendi Sarno – Canfora: “Giorni terribili. Criminali attaccano la nostra città”

Redazione

Avvio al lavoro, col progetto Prometeo si valorizza l’artigianato

Redazione

La corte dei Conti condanna. Ecco tutti i coinvolti.

Redazione

Truffa con una Finanziaria: 52enne nei guai

Redazione

Ferdinando Manna, il pizzaiolo di Sarno trionfa in Germania. È lui il migliore!

Redazione

Frana – Emendamento beffa? Il Comune si salva, i familiari delle vittime rischiano i risarcimenti

Redazione