Sarno Notizie
EventiSarno

Sarno, per le Birre del Borgo, l’incanto di Terravecchia

La riscoperta dei luoghi storici della città di Sarno

L’incanto di Terravecchia con “Per le Birre del Borgo” e l’obiettivo dell’inserimento del suggestivo luogo ne “I Borghi più belli d’Italia”. Torna a Sarno uno degli eventi più attesi dell’anno. Un appuntamento con la storia e l’enogastronomia che è diventato reale promozione territoriale, capace di avere l’attenzione di numerosi visitatori. Domani 7 ottobre, dalle ore 20:30, si rinnova, nella splendida atmosfera del Borgo San Matteo che sovrasta la città, il percorso di degustazione di birre artigianali, street food, eccellenze gastronomiche, tipicità dell’Agro sarnese nocerino e musica live.

La riscoperta dei luoghi storici della città, con una forte valenza turistica, nell’incantevole scenario, luogo suggestivo tra rampe e viuzze, panorami e vedute.

Posti simbolo ed identitari, siti religiosi, un evento che  coinvolge in primis i giovani. Ad organizzare e promuovere ”Per le Birre del Borgo”, kermesse al suo terzo anno, è il movimento culturale Il Gallo, con Antonio Ascolese, Leonardo Mancusi, Giovanni Agovino, Mario Ingenito, col patrocino del Comune di Sarno, Sarno Servizi Integrati.

Una realtà culturale e di aggregazione che è nata proprio con l’obiettivo di valorizzare le peculiarità del territorio, in un’ottica promozionale e turistica coinvolgendo le nuove generazioni. “È il terzo anno che riusciamo a mettere in piedi, con l’aiuto dei tanti amici che ci seguono, il format di “Per le birre del Borgo”, – dicono gli organizzatori – ideato da Il Gallo per promuovere, sotto un profilo turistico, l’inserimento di Borgo San Matteo nel contesto de “I Borghi più belli d’Italia”.

La trafila burocratica, come sempre, è lunga e necessita di una dura attività di preparazione affinché, questa gemma unica dell’Agro possa diventare il fiore all’occhiello del territorio. Come sempre, l’evento sarà allietato da street-food tipicamente locale, oltre che da ottime birre spillate direttamente sul posto, sullo stile delle feste bavaresi.  Siamo felici che l’evento susciti, come sempre, grande attenzione da parte della popolazione, che è lieta di parteciparvi con amici e famiglie”.

Articoli correlati

“No cibo, vogliamo soldi” e spaccano il citofono

Redazione

25 aprile a Sarno: mostra e ricordo dei partigiani sarnesi

Redazione

Spari in centro e terrore in strada. Caccia al pistolero

Redazione

Sarno. 18enne violentata, la sua testimonianza in aula

Redazione

Sarno – Famiglie intere lasciano le case. La rabbia: “Quei maledetti piromani!”

Redazione

Poggiomarino- Dona un sorriso: l’evento contro le barriere ed i pregiudizi

Redazione