Sarno Notizie
AttualitàNotizie Primo Piano

Sarno, forti olezzi dall’impianto di biogas. La sindaca impone provvedimenti

Ordinanza per l’impianto di Biogas a Sarno

Emissioni nauseabonde dagli impianti di biogas a Foce, scatta l’ordinanza della sindaca Viscardi. «Rimuovere immediatamente i cumuli maleodoranti». È l’ennesimo capitolo di una vicenda annosa che va avanti tra denunce ed ordinanze. Negli ultimi giorni si sono registrati nuovamente olezzi terribili non solo nell’area degli impianti ma tutte le zone abitate. Registrati anche dei malori tra i residenti della aree attigue. Sono stati i cittadini a denunciare una condizione divenuta insostenibile. È stato richiesto anche l’intervento delle forze dell’ordine in piena notte. Una zona, polmone vede della città, che è diventata invivibile. Del resto, sono numerose anche le abitazioni ormai vuote.

«È una situazione oltre ogni limite – ha spiegato Antonio Robustelli – l’aria è irrespirabile, viviamo con le finestre chiuse, ed i bambini non posso uscire di casa altrimenti si sentono male. Siamo stanchi di andare avanti così». E ieri la sindaca Eutilia Viscardi, ha firmato un provvedimento per chiedere urgentemente di porre in essere ogni accorgimento per eliminare gli odori molesti. In particolare è stato ordinato ai gestori dei due impianti «di provvedere immediatamente ad adottare tutti gli idonei provvedimenti ed accorgimenti volti ad eliminare le emissioni di odori molesti al di fuori del perimetro aziendale; la rimozione immediata di tutti i cumuli maleodoranti depositati nelle vasche di sedimentazione e/o nelle trincee ubicate nei piazzali esterni; di procedere al compattamento delle biomasse ed alla loro copertura con teli plastici ancorati alle pareti di contenimento ed opportunamente zavorrati».

Inoltre è stato chiesto il report delle del materiale stoccato nonché l’esibizione di una relazione tecnica per chiarire le modalità di stoccaggio e smaltimento dei rifiuti e del digestato». Sulla vicenda vigilano gli uomini della polizia municipale che hanno avviato delle verifiche.

Articoli correlati

Demolito il chiosco-edicola. Ora sorgerà nella parte retrostante

Redazione

Droga negli armadi di casa due fratelli finiscono in cella

Redazione

Prima categoria, inizio anno felice per l’Intercampania

Redazione

Alfonso Maria Fusco, il santo angrese raccontato in due libri. Domani la presentazione

Redazione

Rapina col viso coperto da mascherine anti covid. Indagini a Salerno

Redazione

Il libro di Giulia Annunziata: da Sarno a Tramonti tra passato e futuro.

Redazione