Notizie Primo Piano Cronaca

Sarno – Famiglie intere lasciano le case. La rabbia: “Quei maledetti piromani!”

“E’ tutta colpa di quei maledetti ragazzini piromani che hanno incendiato la montagna” .

E’ la rabbia di Antonietta, condivisa dai residenti delle zone a rischio idrogeologico dopo il terribile rogo dello scorso settembre. “Era uno scherzo? Il loro scherzo potrebbe costare la vita dei miei figli. E perché non vengono loro qui quando piove? Devono venire a spalare il fango”.

Un’area che era sicura; il Saretto che aveva protetto l’abitato dalle frane del 5 maggio 1998, è divenuto, dopo la distruzione delle fiamme, una zona ad alto rischio smottamenti.

“La scorsa notte è venuta giù tantissima acqua e tanto fango – spiega Antonietta mentre porta per mano i figli piccoli – Era successo anche altre volte, ma ora è stato terribile. Tantissime pietre che scivolavano dalle rampe, un fiume di acqua vicino alle nostre case. Dovrebbero venire a spalare loro, quei ragazzini che hanno appiccato l’incendio distruggendo tutto il Saretto e mettendoci in pericolo. Si devono vergognare per il danno all’intera città”.

 

 

Articoli correlati

Coronavirus: Le regioni che cambiano colore da domani

Redazione

“Rifiuti Zero” fa tappa al Terzo Circolo Didattico

Redazione

Commissioni a “catena di montaggio” e pioggia di gettoni di presenza

Redazione

Ancora dimissioni: stavolta va via l’assessore Corrado

Redazione

San Marzano – 15enne vittima di violenza sessuale. Indagini dei carabinieri

Redazione

Camionista sequestrato a Sarno.

Redazione