Brevi Primo Piano Sport

Sarnese, vittoria del cuore

I granata battono il Francavilla e sperano

Bella vittoria della Sarnese che incamera tre punti importanti sulla strada della speranza. La classifica in basso è accorciata e la matematica non rende impossibile nemmeno la salvezza diretta. Il gol partita viene messo a segno da Maione che rompe gli equilibri di una gara tesa, non bella, ma dai ritmi alti. Pepe sembra aver dato alla Sarnese una nuova personalità e determinazione e incassa una bella iniezione di fiducia per il futuro prossimo. Il tecnico locale deve fare a meno di Chiacchio, ma ritrova un Lepre di esperienza e un Maione grande lavoratore. Al 15’, la prima bussata è del Francavilla. Lavopa, servito da Tomas Gravis, impegna i pugni di Mennella dal limite. Al 25’, arriva la rete decisiva. Lepre scodella in area una palla a scavalcare la difesa. Maione intuisce e entra e, sull’uscita di Boglic, con la punta disegna un pallonetto che si insacca. Al 27’, un cross di Lepre favorisce una debole volée di Maione. Se il primo tempo è stato avaro di tiri, la ripresa ancor di più. Il Francavilla si mette a tre punte e prova a sfondare, ma il muro granata resiste e si affida a puntate defatiganti. Al 23’, la Sarnese potrebbe chiudere il discorso. Lepre batte una punizione dalla mediana. Sul secondo palo sbuca Girardi che, tutto solo, di testa non inquadra lo specchio. Gli ospiti ci provano fino in fondo, mostrando tempra agonistica da vendere, ma gli uomini di Pepe riescono a portare in porto una vittoria importantissima, nonostante le concitate tensioni e la pressione finale dei lucani.

Di Gaetano Ferrentino – Foto: Daniela Belmonte

Sarnese (4-3-1-2): Mennella, Rossi (25’ st Terracciano), Siciliano, Sorriso, Girardi (48’ st De Simone), Pantano, Cassata (40’ st Maiorano), Langella, Maione, Sellitti (12’ st Mariani), Lepre. A disp.: Scognamiglio, Adamo, Sannia S., Sannia A., Crispini. All.: Pepe

Francavilla (4-4-2): Boglic, Ragone (21’ st Cardamone), Raiola (43’ st Lavano), Grandis M. (17’ st De Marco), Pagano, Giordano, Grandis T., Collocolo, Leontetti, D’Auria (1’ st Chavarria), Lavopa (28’ st Del Prete). A disp.: Alvigni, Digiorgio, Cimino, De Gol. All: Lazic

Arbitro: Gigliotti di Cosenza Rete: 25’ pt Maione Note: spettatori 400 circa. Ammoniti Pantano, Cassata, Lepre, Matias Grandis e Cardamone. Angoli 5-5. Recupero: 3’ pt, 5’ st.

Intervista

Nello spogliatoio della Sarnese torna il buonumore e la soddisfazione per aver battuto un avversario ostico, che fino alla fine ha tenuto ritmi alta e tensione. La colpa dei granata è stata quella di non aver chiuso la partita, dovendo, così, soffrire fino al triplice fischio arrivato dopo un lunghissimo recupero. Maione, l’hombre del partido, dichiara: “Sapevamo che era difficile giocare contro questa squadra. In settimana, col mister, l’abbiamo preparata bene e il risultato ci ha dato ragione. E’ stata una bella battaglia, ma sappiamo che nessuno ci regalerà niente e ci aspettano tutte finali”.

Articoli correlati

Al Comune basta spreco: addio carta, arriva la scrivania digitale

Redazione

A Sarno inaugurato lo sportello antiviolenza

Redazione

Consorzio taglio selvaggio senza autorizzazione: scattano le denunce

Redazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy