Primo Piano Sport

Sarnese-Sorrento 0-3, pesante sconfitta granata

La Sarnese perde in casa 3-0 col Sorrento. I granata non hanno mai seriamente impensierito il portiere ospite. E si sono fatti domare dalla maggiore esperienza dei costieri. La Sarnese ha chiuso anche la gara in nove uomini per l’espulsione di Pantano sul rigore che ha sbloccato il risultato e di Chiacchio, nella ripresa, per una valutazione eccessiva dell’arbitro. La Sarnese regge mezzora. Al 4’, Maione si ritrova a distanza ridotta da Munao, ma alza troppo la mira. Al 20’, Cassata, il più fantasioso dei suoi, verticalizza per Maione che indovina il corridoio, ma tira su Munao in uscita. Al 29’, sempre Maione si incunea in area, salta due avversari, ma conclude su Munao. Il Sorrento, al primo affondo convincente, trova il vantaggio. Al 31’, Herrera incoccia di testa un cross di Tedesco dalla destra e batte Mennella. In chiusura di tempo, sull’ennesimo cross dell’ex Guarro, Pantano, già ammonito, devia la palla con la mano e l’arbitro concede il rigore ed espelle il calciatore granata. Sul dischetto, De Angelis prima si fa respingere da Mennella e, poi, sulla ribattuta, insacca. La ripresa in inferiorità numerica è dura, anche perché il Sorrento appare ben organizzato. Pepe toglie Cassata. Al 9’, Bozzaotre, sulla destra, entra ina rea e tira addosso a Mennella. All’11’, Maione manda alto un cross di Adamo. Al 26’, arriva il 3-0 del Sorrento. Guarro scambia al limite e si presenta solo davanti a Mennella, battendolo sul primo palo. Al 31’, viene espulso il neoentrato Chiacchio per gioco falloso. La doppia inferiorità fa praticamente calare il sipario sulla partita. Al 42’, De Rosa, motore del centrocampo ospite, ci prova dal limite e la palla finisce di un soffio alta sulla traversa. Nulla più fino al triplice fischio.

Gaetano Ferrentino – Foto di Daniela Belmonte

Intervista

Il presidente Emilio Diodati: “E’ stata una sconfitta cocente e, forse, inaspettata, se teniamo conto delle ultime prestazioni offerte dalla squadra. Tuttavia, non ne facciamo un dramma perché può succedere. Continuiamo a credere nella salvezza e andiamo avanti. Abbiamo chiuso in nove, pagando l’inesperienza”. Diodati continua la sua disamina: “Credo i ragazzi, per lo più giovani, hanno sentito molto il peso dell’impegno. L’inesperienza ha fatto il resto. La seconda espulsione è stata troppo generosa, mentre, per la prima, analizzeremo le immagini perché vi può essere uno scambio di persona sull’autore del fallo”. Il calendario prevede, ora, la trasferta a Fasano, poi un doppio impegno casalingo con Andria e Altamura e chiusura sul campo del già retrocesso Pomigliano. Diodati chiude: “Non facciamo tabelle di marcia. Pensiamo a una partita alla volta e alla fine tireremo le somme”. Pepe, in settimana, avrà molto da lavorare per recuperare l’intensità e il mordente delle gare precedenti e provare a riacciuffare sul filo di lana la salvezza diretta. Ovviamente, non bisognerà più commettere errori.

Sarnese (4-3-1-2): Mennella, Adamo, Rossi (26’ st Sannia), Sorriso (15’ st Chiacchio), Terracciano, Pantano, Cassata (1’ st Siciliano), Langella, Maione, Lepre (15’ st De Simone), Sellitti. A disp.: Scognamiglio, Manzo, Crispini, Maiorano, Iuliano. All.: Pepe

Sorrento (4-4-2): Munao, Todisco, D’Alterio, Masi, Russo, Guarro (39’ st Rizzo), Bozzaotre (34’ st Chirullo), De Rosa, Vitale (21’ st Stallone), Herrera (28’ st Gargiulo), De Angelis (34’ st Cardore). A disp.: Giordano, Fusco, Scarf, Paradiso. All.: Maiuri

Arbitro: Nicolini di Brescia Reti: 31’ pt Herrera (So), 44’ pt De Angelis (So), 26’ st Guarro (So) Note: spettatori 500 circa. Espulsi: al 44’ pt Pantano per doppia ammonizione; al 31’ st Chiacchio per gioco falloso. Ammonito Sorriso (Sa). Angoli 7-6 per la Sarnese. Recupero: 3’ pt, 3’ st.

Articoli correlati

Buongiorno con le notizie del giorno

Redazione

Processo mediatico: oggi a Sarno arriva Raffaele Sollecito

Redazione

Pasquale Falciano subentra a Franco Annunziata

Redazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy